Alitalia - Etihad: il si di Poste Italiane e il no della UIL - Ilmetropolitano.it

Alitalia – Etihad: il si di Poste Italiane e il no della UIL

Le Poste Italiane hanno dato il via libera all’operazione Alitalia – Etihad, che consisterà in un piano di collaborazione imagescontinuativo nel tempo tra la società e le compagnie aeree, volto alla realizzazione di importanti sinergie industriali e commerciali, maggiori, rispetto a quanto già fatto da Alitalia in passato. A tal proposito Poste Italiane attraverso un comunicato, dichiara: «E’ emersa una forte coerenza con la missione che Poste Italiane si sta dando nell’ambito del suo piano industriale di diventare un’infrastruttura di logistica e servizi centrale. Gli elementi  e i termini dell’operazione dovranno essere approvati dal CdA di Poste Italiane». Il tutto assicurerà,  la tutela del nuovo investimento e la sua realizzazione secondo criteri improntati a logiche di mercato, rispettando le normative dell’Unione Europea e le prescrizioni degli Organi di Controllo. Se da un lato, è andata bene con Poste Italiane, dalla parte dei sindacati invece, ci sono stati problemi, la UIL, si è opposta. Per il segretario nazionale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi infatti, l’accordo siglato dalla Cgil e dalla Cisl sul contratto di lavoro, è nullo, questo perchè spiega: «i due sindacati non raggiungono, nel settore, la soglia del 50%+1 richiesta dal Testo unico sulla rappresentanza e dunque non ha neanche senso sottoporre il testo a referendum: è un semplice pezzo di carta».

Recommended For You

About the Author: Sonia Polimeni