Capanne abusive in spiaggia, l’azione repressiva della Guardia Costiera

capanna1La Guardia Costiera, con la collaborazione dei comuni di Riace, Bovalino e Ardore, ha provveduto allo sgombero di capanne abusive costruite lungo il litorale ionico. La costruzione delle capanne risulta reato in quanto rappresentano occupazione abusiva di suolo pubblico demaniale marittimo, oltre a rappresentare un pericolo per i bagnanti stessi e inibire l’uso del suolo pubblico a coloro che frequentano le spiagge. L’attività di vigilanza continuerà anche nei prossimi giorni in maniera da reprimere altri eventuali episodi e a scopo preventivo.

banner video

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano

Il Quotidiano d’Approfondimento on line Il Metropolitano.it nasce nell’Ottobre del 2010 a Reggio Calabria, città in cui ha la propria sede, dal progetto di un gruppo di amici che vogliono creare una nuova realtà di informazione