Determinati i gironi di Lega Pro: Reggina inserita nel girone “infernale”

legaproDi Fabrizio Condemi – la stagione calcistica che sta per incominciare vede la Reggina militare in lega Pro, la vecchia “serie C”. Negli ultimi vent’anni, dal 1994-95, ultimo anno di serie C1, stravinto dalla compagine amaranto con le 20 marcature dell’amato bomber Alfredo Aglietti, la Reggina ha giocato infatti, solo campionati di serie A e B. Ieri si è dunque aperta ufficialmente la stagione calcistica di Lega Pro con il Consiglio direttivo di Lega che ha provveduto alla composizione dei gironi del campionato 2014/2015.
Ecco l’elenco delle squadre suddivise nei tre raggruppamenti, stilati su base territoriale:
girone reggina
GIRONE A — Albinoleffe, Alessandria, Bassano, Como, Cremonese, Feralpisalo’, Giana Erminio, Lumezzane, Mantova, Monza, Novara, Pavia, Pordenone, Pro Patria, Real Vicenza, Renate, Sudtirol, Torres, Unione Venezia, Vicenza.
GIRONE B — Ancona, Ascoli, Carrarese, Forlì, Grosseto, Gubbio, L’Aquila, Lucchese, Pisa, Pistoiese, Pontedera, Prato, Pro Piacenza, Reggiana, Savona, Spal, San Marino, Santarcangelo, Teramo, Tuttocuoio.
GIRONE C — Aversa Normanna, Barletta, Benevento, Casertana, Catanzaro, Nuova Cosenza, Foggia, Ischia, Juve Stabia, Lecce, Lupa Roma, Martina Franca, Matera, Melfi, Messina, Paganese, Reggina, Salernitana, Savoia, Vigor Lamezia.
Da una prima lettura si scorge come i gironi, individuati per aree geografiche, al contrario di quanto si era detto da quando si è deciso di creare una unica “terza serie” (fondendo le vecchie serie C1 e C2) di sessanta squadre, sono profondamente disomogenei. La divisione territoriale infatti non dosa le forze. Così si sono creati due gironi di media forza ed uno, quello meridionale, di assoluta elevatezza rispetto agli altri due. La Reggina ovviamente è finito nel girone sud, girone, come dicevamo, terribile. Forse le prime 4 o 5 squadre di tutta la lega Pro sono nel girone degli amaranto. Ricordiamo che saliranno solo le tre prime classificate e la migliore seconda dei tre gironi. Fortemente penalizzate pertanto (se ci fosse mai stato il dubbio), le squadre del sud e, nello specifico, le 4 calabresi. Alla Reggina, che ricordiamo teme ancora una penalizzazione, spetta un compito arduo, quello di mantenere una categoria con una squadra di giovani, totalmente rinnovata, nel “girone infernale” della Lega Pro. Ciccio Cozza riuscirà nell’intento? Prossimo appuntamento sarà il 10 agosto per la partita di Coppa Italia al Granillo contro la Casertana e martedì 12 agosto, sempre presso la sede della Lega, con il sorteggio deicalendari, tutti attenti nello scrutare quando la Reggina giocherà i suoi tre derby calabresi e quando giocherà l’attesissimo derby dello stretto.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano