Lodi, cadavere sezionato chiuso in un trolley. Fermate due persone

medico legale00:01 – Sarebbe stato sezionato e poi rinchiuso in un trolley il cadavere di un professore di 77 anni. Il corpo dell’uomo rinchiuso nella piccola valigia è stato trovato dentro un cassonetto nei pressi della stazione ferroviaria di Lodi. L’ubicazione del corpo è venuta da Piacenza quando nella giornata di giovedì  la polizia del capoluogo emiliano aveva fermato due uomini mentre erano in procinto di liberarsi di capi macchiati di sangue. Sulla scomparsa del professore in pensione era stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Milano e dunque la questura di Lodi era impegnata nella ricerca del bagaglio già dalle prime ore del pomeriggio. L’operazione sarebbe scattata subito dopo aver ricevuto la comunicazione dalla polizia di Piacenza: l’omicidio di un uomo il cui corpo era stato abbandonato in un cassonetto nei pressi della stazione. Nel pomeriggio la macabra scoperta del cadavere a Lodi. I due uomini fermati dagli agenti presentavano macchie di sangue addosso e su i propri indumenti pronti per essere cestinati, inoltre, erano in possesso di materiale sospetto a bordo della loro auto:un telo di plastica, coltelli, uno storditore elettrico, dei passamontagna, una pistola giocatolo e un computer portatile, pc che verrà collegato all’ex insegnante di Milano. I due sono stati interrogati per tutta la notte, per poi riferire alla polizia l’esistenza del trolley con il corpo. L’omicidio potrebbe avere come sfondo l’ambiente degli incontri a luci rosse.

Recommended For You

About the Author: Ilenia Borgia