Marra (M.A.A.) a Reggio ci vogliono rubare anche i Bronzi di Riace

foto Marra PDopo gli episodi scandalosi delle scorse settimane in cui presso il Museo Nazionale della Magna Grecia le due statue dei famosissimi Bronzi di Riace furono addobbate e immortalate con velo da sposa e perizoma leopardato dal noto fotografo Gerald Bruneau, << scatti che, come chiarisce successivamente la Sopraintendente dei Beni Archeologici della Calabria, dr.ssa Simonetta Bonomi, non furono autorizzati e che quindi al momento ognuno si scarica le proprie responsabilità sull’accaduto >> vogliamo evidenziare ancora una volta che durante i preparativi del servizio fotografico ( con i custodi presenti in sala come si vede dalle foto e dal video pubblicati ) le statue non sono state maneggiate da personale specializzato e qualificato del Museo, e considerata la delicatezza delle statue si spera che queste non abbiano subito qualche danno strutturale; ad oggi mi domando con forza perchè si insiste a voler spostare da Reggio a Milano i Bronzi di Riace e chi e quanto ci guadagna a fare questa operazione molto rischiosa per la salvaguardia degli stessi; il Ministro della Cultura Dario Franceschini propone l’ennesima commissione ( ovviamente chissà quanto ci costerà a noi contribuenti ) per valutare se gli stessi Bronzi possano essere bronzi-rc-3trasferiti all’expo 2015 di Milano e a tal proposito riportiamo le dichiarazioni della dr.ssa Simonetta Bonomi, soprintendente ai beni archeologici della Calabria, da cui dipende il Museo archeologico di Reggio Calabria : “da tutte le relazioni dell’ Istituto superiore per la conservazione e il restauro fatte dopo le campagne di restauro dei Bronzi di Riace di questi anni emerge in grande evidenza la fragilita’ strutturale in quanto presentano delle microfessurazioni che rendono la struttura molto vulnerabile“.

Una mia riflessione personale è che con la scusa dell’ Expo 2015 a Milano evento importantissimo a livello Internazionale , si vogliano spostare i Bronzi di Riace a Milano per poi dichiarare a fine expo che purtroppo da analisi effettuate sulle statue è impossibile ritrasportarle  a Reggio Calabria e che quindi bisogna trovargli una destinazione più vicina.

Noi del Movimento Autonomo Alternativo insieme ad altri Movimenti ed Associazioni di Volontariato siamo pronti a scendere in Piazza per manifestare contro questa probabile decisione di volerci rubare ancora una volta i Bronzi dalla nostra città già deturpata in vari modi.

Il Presidente del M.A.A. Pietro Marra

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano