Isis, diffuso video della decapitazione dell'ostaggio francese in Algeria - Ilmetropolitano.it

Isis, diffuso video della decapitazione dell’ostaggio francese in Algeria

ostaggio-k7EH-U43030959855501n7E-1224x916@Corriere

17:45 Poco fa è stata diffusa la notizia di una nuova esecuzione compiuta dal gruppo “Jund al-Kilafa” legato all’Isis, che ha decapitato il francese Hervé Pierre Gourdel, ostaggio in Algeria sin da domenica sera quando era stato rapito dai terroristi. In un video i jihadisti avevano minacciato di ucciderlo entro 24 ore se Parigi non avesse fermato i raid in Iraq ed infatti così è stato, come testimonia un filmato dell’esecuzione diffuso dai terroristi. Il video per alcuni aspetti è simile a quelli diffusi dai jihadisti di Isis in Siria ma più rudimentale, poiché Gourdel non indossa la tuta arancione dei prigionieri di Guantanamo, come nel caso di Foley e degli altri reporter e cooperanti uccisi, parla pochi secondi, sembra salutare la famiglia e poi i suoi boia lo interrompono. In un comunicato inviato all’agenzia France presse, la famiglia dell’ostaggio aveva lanciato un ultimo messaggio di speranza: “Hervé, siamo impazienti di riaverti tra noi e ti aspettiamo”, ma purtroppo non e mai tornato il 55enne, originario di Nizza, guida alpina di grande esperienza, con tanti viaggi alle spalle tra Marocco, Nepal e Giordania e appassionato di fotografia, infatti curava un suo sito internet dedicato agli straordinari paesaggi che amava fotografare. Intanto Barack Obama, durante l’assemblea dell’Onu, lancia un appello chiedendo “al mondo di unirsi al nostro sforzo” dal momento chs “gli Usa non sono in guerra con l’Islam, che insegna la pace: questa non è una guerra di civiltà” ed esorta i musulmani a “respingere con forza l’ideologia dell’Isis perché nessun Dio perdona questo terrore”, assicurando infine: “Non invieremo truppe americane a occupare terre straniere”.

Recommended For You

About the Author: Giulio Borbotti