Hiv, test salivari nei circoli gay: partita la sperimentazione a Roma, Verona e Milano

test-rapido-hiv2Con la collaborazione dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive L. Spallanzani IRCCS, il test hiv salivare a risposta rapida torna nei luoghi e circoli di incontro gay grazie al lavoro congiunto diLila, Arcigay, Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli e Anddos. Il Progetto prevedere degli interventi di informazione e prevenzione nei circoli ricreativi gay, con il coinvolgimento di medici, operatori e volontari delle quattro organizzazioni.  Si potrà effettuare gratuitamente il Test hiv salivare. Il Progetto è promosso dalla Consulta delle Associazioni di Lotta all’Aids ed è coordinato dall’Istituto Spallanzani. Perché questo progetto? In Italia e in Europa circa un quarto delle persone con HIV non sanno di aver contratto l’infezione. Più del 50% delle persone scopre di esserne affetta tardivamente, quando l’infezione è in uno stato avanzato e ha sviluppato gravi patologie legate all’AIDS. La diagnosi tardiva costituisce una delle più pericolose fonti di diffusione del virus. Il test salivare a risposta rapida dà l’opportunità di conoscere il proprio stato sierologico in soli venti minuti, senza il prelievo di sangue, senza la ricerca nel virus, peraltro non presente nella saliva, ma attraverso la sola ricerca degli anticorpi anti-hiv sul campione.  A partire da venerdì 26 Settembre sarà possibile effettuare il test in alcuni circoli ricreativi Anddos di Roma, Verona e Milano. Per informazioni e per conoscere i futuri  giorni, orari e luoghi di svolgimento del servizio è possibile contattare le associazioni e consultare i relativi siti. Test Hiv Rapido è un progetto del Ministero della Salute Promosso dalla Consulta delle Associazioni di lotta all’AIDS Realizzato dall’ Istituto Nazionale per le Malattie Infettive L. Spallanzani IRCCS In Partnership con: Lila, Anlaids, Arcigay, Caritas, Circolo di Cultura Omosessuale “Mario Mieli”, CNCA La partecipazione allo studio è riservata alle persone maggiorenni.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano