Il Nuovo Centro Destra tra “schiaffoni” e rifiuti

porta in facciaNon sono più le solite voci di Palazzo, ma una certezza l’NCD e l’UDC hanno creato un terzo polo con un proprio candidato a Presidente. L’esponente apicale di questa nuova coalizione potrebbe essere il senatore Nico D’Ascola eletto in precedenza, come tutti ricorderanno bene, tra le file degli uomini di Giuseppe Scopelliti. Quest’ultimo potrebbe essere il candidato in pectore. Nel frattempo Alfano e Cesa i vertici dei due partiti si stanno mobilitando per cercare di realizzare questa coalizione. I ritmi sono frenetici perché mancano poco più di 48 ore alla presentazione delle liste e anche gli stessi senatori calabresi sono in grande fermento. A sondare la situazione tra i consiglieri regionali, sembra sia il senatore Bilardi, che però sta trovando le “porte chiuse”, molte le telefonate ma tanti “ceffoni” tante risposte negative del tipo “Non ci avete mai considerato, e avete ora il coraggio di chiamarci?”. Tutto ciò è accaduto come concausa dell’atteggiamento ondivago del Nuovo Centro Destra e sopratutto perché sia il Centro Destra che il Centro Sinistra non erano pronti ad “accogliere” gli esponenti della famiglia Gentile. A questo punto è chiaro che non sono, come si diceva in precedenza, solo i consiglieri Orsomarso e Salerno gli oppositori a quella linea, ma un po’ tutti i gli uomini vicini all’area Scopellitiana. Alcuni sondaggi e le solite autorevoli voci di corridoio certificano che il partito guidato da Angelino Alfano, in Calabria è ben lontano dalla doppia cifra ottenuta sotto la guida dell’ex-governatore Giuseppe Scopelliti e stenterebbe forse ad arrivare alla soglia dello sbarramento per essere riconosciuto nel futuro Consiglio regionale. La base del partito, la stessa che Alfano aveva indicato come indicato la il punto forte del partito sembra aver capito che il Nuovo Centro Destra ha perso l’ultima appendice del suo nome per diventare un nuovo centro, che sulla base della memoria storica potrebbe essere incline a trasformismi e nuove alleanze trasversali che qualcuno già chiama “tradimenti”.

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor and CEO of www.ilmetropolitano.it. He has been a web designer and web master since 2000, the year in which he obtained the qualification, after having attended a master of dedicated studies. Fabrizio Pace has been a professional basketball player for over 20 years