Salutiamo l’anno in corso, con Luna Voce, Miss Universo Italia - Ilmetropolitano.it

Salutiamo l’anno in corso, con Luna Voce, Miss Universo Italia

di Sonia Polimeni – 1,76 Di bellezza acqua e sapone, mora, occhi verdi,  fisico mozzafiato: è Luna Voce, è Miss Universo 2013, è modella e fotomodella di prestigiosi marchi tra cui Miluna e Guess e soprattutto, è calabrese, un vanto per la nostra terra. Conosciamola meglio attraverso questa intervista, a tu per tu.

– Ricordi la tua prima sfilata e il tuo primo concorso di bellezza? A quanti anni hai cominciato?

Ad Amsterdam ho fatto un piccolo corso per modelle, ed è allora che ho fatto la prima sfilata, a 16 anni. Il primo concorso di bellezza invece, è stato a 18 anni: Miss Italia.

– Come e quando è nata la tua passione per la moda?

Non ho veramente una passione per la moda. Credo che ognuno debba indossare ciò che gli piace, e che seguire le tendenze non è importante. Ma mi piace molto e credo di avere del talento invece, a disegnare abiti di moda, da quando avevo 4 anni.

– Ci racconti la tua esperienza di Miss Universo? Dicci il ricordo più bello e quello più brutto, legati a questo concorso.

Il ricordo più brutto era la mattina quando suonava la sveglia, perché fai cosi tante cose e sei così stanca, che la mattina non ti vuoi alzare. Il ricordo più bello non lo so, perché era tutto molto bello, mi sono divertita tanto.

– Il fatto che parli tante lingue ti ha aiutato molto…sei rimasta in contatto con le altre miss degli altri paesi?

Si, parlo 5 lingue e so leggere il cirillico, perciò era molto utile li in Russia. Sono rimasta in contatto con diverse miss, e quando viaggiamo ce lo diciamo per poterci salutare.

– Può nascere secondo te una vera amicizia nell’ambito dei concorsi di bellezza, dove c’é molta competizione?

Si certo, anzi, a livello internazionale le ragazze sono molto più gentili delle ragazze a livello nazionale, perché sono molto curiose verso la cultura altrui, e in più i momenti pesanti e la stanchezza e tutti i momenti belli e divertenti li passi insieme, perciò crei in poco tempo mille ricordi con queste persone e perciò si creano delle amicizie molto belle.

– Cosa ti manca di più della tua vita passata e della tua calabria dove hai vissuto sin da bambina e dove vediamo ritorni sempre molto volentieri?

Mi manca tutto, io non amo la città grande, amo la Calabria. Mi mancano i miei amici veri, mi mancano i palazzi Grimoli, dove abitavo per l’università, mi manca l’università stessa, mi manca la vita selvaggia, mi mancano gli amici che senza preavviso li trovi sotto casa e dicono “scendi, che andiamo a fare un giro in macchina”, mi mancano gli scherzi che fanno, i modi loro di parlare e mille altre cose. Anche le sfilate che facevo li, perché mi divertivo moltissimo.

– Quali sono i tuoi ultimi lavori e che progetti hai in cantiere per il futuro?

Gli ultimi lavori che ho fatto sono la campagna di Miluna, la presentazione per Diesel, poi la presentatrice ad un concorso di bellezza, e altri lavori. Poi del 2014 sono specialmente molto felice ed onorata di aver sfilato per Guess. Riguardo i progetti futuri i lavori da modella non si sanno mai molto in anticipo, ti arrivano sempre all’ultimo momento. Questa settimana: domani ho di mattina il casting per Pucci e di pomeriggio faccio delle riprese per un video di amici miei Dj Melo S e Jay J, e poi la sera prenderò il treno per andare verso Verona, perché dopodomani faccio la modella di nuovo per la presentazione d’intimo della Diesel. Poi nell’anno nuovo farò altre cose, e auguro a tutti un bellissimo 2015 . Un bacio a tutti i lettori

Recommended For You

About the Author: Sonia Polimeni