I commercianti di Piazza del Popolo chiedono la “rimozione” degli abusivi

mercatinoReggio Calabria – Sussistono, anzi diventano più pesanti le lamentele degli addetti ai lavori che operano nel mercatino di Piazza del Popolo. I commercianti  lamentano la cospicua presenza, già più volte denunciata di numerosi abusivi che vendono gli stessi prodotti, spesso a prezzi ribassati, ai bordi della piazza, fungendo da tappo naturale all’ingresso dei clienti e occupando anche le zone di parcheggio ad essi destinati. Facile capire il nervosismo serpeggiante, perché dopo le bollette e le tasse che si pagano si vorrebbe quantomeno guadagnare il giusta per tirare a campare, queste le parole degli intervistati ai microfoni di una nota emittente locale. Anzi più di uno tra i venditori autorizzati ha annunciato alle telecamere, provocatoriamente, la chiusura dell’attività ed il suo conseguente passaggio nelle fila degli abusivi. I commercianti lamentano la mancanza del controllo e la presenza di vigili all’interno del mercatino stesso. “Qualcuno” in campagna elettorale, così come dichiara un’addetta ai lavori,  aveva anche promesso di risolvere la situazione che purtroppo è via via peggiorata tanto da divenire al momento insostenibile. Le schiere di commercianti abusivi, per lo più extracomunitari, dovrebbero essere controllate, spostate o regolarizzate, per evitare che si creino anche momenti di tensione ai limiti della tolleranza.

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Born in Reggio Calabria (ITA) in 1972, I was a basketball player at a competitive level for many years until, my passion for the internet and for design has led me, after studies, followed by a master for WEB DESIGNER coordinated by one of the most important industries that create software in this area. I started as a freelancer in 2000 and then became the owner of my WEB AGENCY, www.globalnetservice.eu , which is primarily concerned with the creation of websites and networks. In 2010 I created, along with some friends, the daily online www.ilmetropolitano.it , on which I write occasionally, and which are currently the founder and manager