La Calabria “ad hoc” di Rai Tre

CalabriaE’ di qualche settimana a dietro una trasmissione della terza rete dell’azienda televisiva nazionale che finalmente rende omaggio alla Calabria, ai suoi abitanti, alle sue potenzialità e alle sue bellezze. Certo non ci si dovrebbe stupire di questo, perché la Calabria e la provincia di Reggio (la zona trattata in maniera particolare) così come tutte le zone d’Italia hanno molto da offrire e tanto da lavorare per migliorare ed eliminare problemi importanti. Quest’ultimi sono stati unica fonte di ispirazione per altre trasmissioni televisive della stessa rete nei pregressi 3 anni di programmazione. Trasmissioni che mettevano in luce solo gli aspetti peggiori del territorio calabrese e dei suoi abitanti, sicuramente problemi concreti, evidenti e importanti che però coesistevano già da allora con gli aspetti migliori riproposti appena qualche giorno fa. Che Rai Tre ha ed ha sempre avuto un’inclinazione politica “ben evidente” non è un mistero per nessuno, che la Calabria e Reggio abbiano avuto governi di destra è cosa nota. Quindi parlare  solo dei problemi di queste zone negli anni passati è stato esclusivamente un chiaro attacco politico anche se venivano denunciati problemi reali bypassando tutto quanto di buono viene invece messo in luce oggi che l’orientamento politico della Regione Calabria è cambiato dopo le votazioni. D’altronde non si spiega diversamente, dato che l’attuale Governatore Mario Oliverio, ha appena ieri disposto la nuova giunta regionale, quindi in pratica dal giorno delle elezioni ad oggi non è cambiato nulla. I problemi sono rimasti gli stessi  (si spera che la giunta Oliverio si adopererà per risolverli) e le cose positive che  c’erano prima ci sono anche adesso ( anche per queste si spera si possano ancor più migliorare). La Calabria non era e non è una terra devastata, per quanto con grossi problemi comuni ad altre regioni italiane. Si è fatto del “terrorismo psicologico” ancora una volta sulle spalle dei calabresi e dei reggini in particolare. A meno che non si scopra che il nuovo governatore abbia dei super-poteri che gli abbiano permesso di migliorare le situazioni  di deficit senza nemmeno aver nominato il governo regionale …

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor and CEO of www.ilmetropolitano.it. He has been a web designer and web master since 2000, the year in which he obtained the qualification, after having attended a master of dedicated studies. Fabrizio Pace has been a professional basketball player for over 20 years