Il 2014, un anno drammatico per l'economia italiana - Ilmetropolitano.it

Il 2014, un anno drammatico per l’economia italiana

economiaISTATIl 2014 è stato un anno drammatico per l’economia italiana è quello che si evince dai dati diffusi dall’ISTAT di segno pesantemente negativo è anche l’indice della disoccupazione (12,7%, dopo il 12,1% del 2013) che ha uguagliato i peggiori livelli del 1977. La pressione fiscale ha raggiunto il 43,5% del Pil, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto al 2013 (43,4%). Non migliora anzi sprofonda anche l’indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche, calcolato in rapporto al Pil. Durante il 2014 si è attestato al -3% a fronte del -2,9% dell’anno precedente. Conseguentemente il debito italiano è salito dal 128,5% del 2013 al 132,1% del Pil, un picco toccato nel 1995. Nel 2015, sino ad ora, si è registrato un lieve miglioramento occupazionale 12,6% a Gennaio. Aumenta però in maniera preoccupante l’inattività dei giovani.

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor and CEO of www.ilmetropolitano.it. He has been a web designer and web master since 2000, the year in which he obtained the qualification, after having attended a master of dedicated studies. Fabrizio Pace has been a professional basketball player for over 20 years