Calcio a 5 | Playoff 2015 La finale sarà Pescara-Kaos Futsal: Impresa degli emiliani

DOPO L’ASTI FUORI ANCHE I CAMPIONI D’ITALIA DELLA LUPARENSE LA SERIE SCUDETTO SCATTA GIOVEDI’ 28 MAGGIO IN ABRUZZO

Sul sito www.divisionecalcioa5.it, segui il Live delle partite di Serie A, Serie A2 e Serie A femminile, con aggiornamenti in tempo reale su risultati, marcatori e tabellini di tutte le gare. Aggiornamenti anche sulle pagine Facebook Twitter della Divisione, con l’hashtag #SerieAfutsal


Calcio a 5La finale del campionato di Serie A di calcio a 5 sarà Pescara-Kaos Futsal. E comunque vada, per chi vincerà sarà una splendida prima volta. Splendida, come l’impresa compiuta dagli emiliani, che dopo l’Asti nei quarti eliminano anche la Luparense in semifinale. Gara-3, a San Martino di Lupari, finisce 5-3 per la squadra di Capurso, trascinata da uno straordinario poker di Kakà; ai campioni d’Italia, che non potranno difendere il titolo, non basta la tripletta di Merlim. La serie di finale (senza una squadra veneta a distanza di 10 anni da Perugia-Roma del 2005) si apre giovedì 28 in Abruzzo; gara-2 e gara-3 a Ferrara il 3 e il 5 giugno, eventuali quarta e quinta gara ancora in casa degli uomini di Colini, che punta invece a diventare l’unico allenatore della storia del futsal italiano a vincere il tricolore su quattro panchine diverse. Nella Luparense manca lo squalificato Miarelli, ma Fernandez sceglie di tenere fuori anche Giasson. Nel Kaos, out lo squalificato Espindola; Capurso schiera Timm in porta, Laion fuori dai 12. La prima occasione è per la Luparense con un sinistro a lato da buona posizione di Waltinho. Ci prova anche Merlim, ma calcia alto; più preciso il sinistro di Nora, che scheggia l’incrocio dei pali. I padroni di casa vanno vicini al gol anche con un diagonale di Fabiano fuori di poco, ma al primo vero affondo è il Kaos ad andare in vantaggio: André, di testa, salva il pallone dalla rimessa laterale, chiede e ottiene il triangolo con Tuli e deposita nella porta sguarnita. Buon momento per il Kaos: Morassi salva su André, liberato da Kakà poi, dopo un tiro di Fabiano sull’esterno della rete, Pedotti impegna Morassi e poco dopo centra una clamorosa traversa. A 3’10’’ dal riposo, Fernandez schiera Mauricio portiere di movimento, con la Luparense che trova il pareggio dal dischetto, su un rigore concesso per fallo di Vinicius su Merlim. E’ lo stesso capitano a trasformare, ma l’1-1 dura solo 67 secondi: il tempo, per Kakà, di saltare Merlim e di calciare di sinistro alle spalle di Morassi.  Nella ripresa, passano solo 55 secondi ed ecco il nuovo pareggio dei Lupi: sull’angolo di Taborda, la difesa del Kaos si dimentica di Merlim, che piazza il destro alle spalle di Timm. La partita si mantiene bellissima: Coco colpisce l’esterno del palo, poi Morassi è bravissimo su Kakà, servito da Vinicius, infine Timm para su Mauricio ma viene colpito alla gola e per qualche minuto resta a terra. Quando si riprende a giocare, Fabiano si vede respingere il destro dal palo, mentre Waltinho si vede deviato il tiro da Timm. Che poco dopo rilancia con le mani per Kakà, colpo di testa del pivot e palla sulla traversa. All’8’42’’, svolta della gara: colpo proibito di Waltinho su Pedotti e rosso diretto. In inferiorità numerica, Taborda sfiora il clamoroso gol del 3-2, poi Morassi ci mette il piede sul diagonale di Tuli, ma a otto secondi dalla fine dei 2’ di “powerplay”, Tuli regala un assist d’oro a Kakà, che firma il terzo vantaggio emiliano. Fernandez schiera Mauricio portiere di movimento, ma è ancora il pivot – scatenato – a trovare il bersaglio di testa su assist di Timm. Tris che diventa poker con un tiro dalla lunghissima distanza che si infila nella porta vuota. Inutile, nel finale, il 3-5 di Merlim: nello “spicchio” di tribuna occupato dai tifosi arrivati da Ferrara, già si fa festa.

LUPARENSE-KAOS FUTSAL 3-5 (1-2 p.t.)
LUPARENSE: Morassi, Nora, Merlim, Taborda, Waltinho, Fabiano, Caverzan, Lo Giudice, Mauricio, Dalla Ca’, Restaino, Kovacevic. All. Fernandez

KAOS FUTSAL: Timm, Coco, Kakà, Bertoni, Vinicius, Failla, André, Tuli, Petriglieri, Halimi, Pedotti, Evandro. All. Capurso

MARCATORI: 6’53’’ p.t. Andrè (K), 17’29’’ rig. Merlim (L), 18’36’’ Kakà (K), 0’55’’ s.t. Merlim (L), 10’34’’, 14’17’’ e 16’49’’ Kakà (K), 18’53’’ Merlim (L)

AMMONITI: Evandro (K), Taborda (L), Merlim (L)

ESPULSI: Waltinho (L) all’8’46’’ s.t. per gioco violento

ARBITRI: Francesco Peroni (Città di Castello), Ruggiero Chariello (Barletta), Francesco Scarpelli (Padova) CRONO: Gaudenzio Raffaelli (Terni)

PLAYOFF 2015 | IL TABELLONE

QUARTI DI FINALE (1/2/3-7/8-ev.9/10 maggio, gara-3 in casa della meglio piazzata)

1) PESCARA – 8) RAPIDOO LATINA (A) (gara-1 3-4, gara-2 4-1, gara-3 7-2)

4) ACQUA&SAPONE EMMEGROSS – 5) REAL RIETI (B) (gara-1 4-3, gara-2 1-2, gara-3 6-1)

3) ASTI – 6) KAOS FUTSAL (C) (gara-1 2-4, gara-2 4-3, gara-3 3-4)

2) LUPARENSE – 7) LAZIO (D) (gara-1 5-4, gara-2 3-2)

SEMIFINALI (15-20-ev.22 maggio, gara-3 in casa della meglio piazzata)

X) PESCARA-ACQUA&SAPONE EMMEGROSS 7-3 (gara-1 3-3)

Y) LUPARENSE-KAOS FUTSAL 3-5 (gara-1 1-2, gara-2 7-3)

FINALE (28 maggio-3-5-ev.11-ev.13 giugno, gara-1, gara-4 e gara-5 in Abruzzo)

PESCARA-KAOS FUTSAL

CLASSIFICA MARCATORI PLAYOFF

10 RETI: Rescia (Pescara)

5 RETI: Waltinho, Merlim (Luparense), Bertoni, Kakà (Kaos Futsal)

4 RETI: Fortino (Asti), Salas (Pescara)

3 RETI: Zanchetta (Real Rieti), Paulinho (Lazio), Ramon (Asti), Cuzzolino, Calderolli, Cavinato, De Oliveira (Acqua&Sapone Emmegross), Canal (Pescara), Nora, Mauricio (Luparense)

2 RETI: Ercolessi, Nicolodi, PC (Pescara), Espindola, Vinicius, André (Kaos Futsal), Lara (Rapidoo Latina), Taborda (Luparense)

1 RETE: Tuli, Coco, Pedotti, Halimi (Kaos Futsal), Duarte, Chimanguinho (Asti), Murilo, Leitao, Mammarella (Acqua&Sapone Emmegross), Saul, De Bail, Manfroi (Lazio), Giasson (Luparense), Maina, Battistoni, Terenzi, Bacaro, Avellino (Rapidoo Latina), Suazo, Lemine, Jeffe (Real Rieti), Rogerio (Pescara)

AUTORETI: Follador (Asti) pro Kaos Futsal, Morgado (Pescara) pro Acqua&Sapone Emmegross

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano