Crisi economica: Il 12% degli italiani rinuncia al dentista - Ilmetropolitano.it

Crisi economica: Il 12% degli italiani rinuncia al dentista

dentistaTra le spese a cui gli italiani sono stati costretti a rinunciare, causa la morsa della crisi economica che ne ha ridotto il potere di acquisto, vi sono le spese dentistiche ed odontoiatriche. E’ uno dei rapporti ISTAT a rivelarlo e la percentuale diminuisce se si prendono in esame le regioni meridionali. Di pari passo vanno anche le cure per la prevenzione dentale e la cura orale, come la pulizia dei denti. In contro tendenza la cura e l’attenzione che quotidianamente la gente dedica alla normale pulizia dentale, probabilmente nella speranza di evitare  di dover necessariamente ricorrere alle cure di un dentista. Un ulteriore fattore che spiegherebbe la diminuzione delle spese dentistiche nel bel paese può essere ricercato nel cosiddetto turismo dentale. Professionisti di alto livello e cliniche dentali in Stati limitrofi all’Italia (Croazia, Romania, Ungheria, Bulgaria), non difficili da raggiungere con voli low-cost, hanno la possibilità di proporre prezzi molto inferiori ai nostri,causando una vera e propria migrazione dei pazienti.

 

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor and CEO of www.ilmetropolitano.it. He has been a web designer and web master since 2000, the year in which he obtained the qualification, after having attended a master of dedicated studies. Fabrizio Pace has been a professional basketball player for over 20 years