Mondiale Kitesurf: Predisposto ed operativo il servizio di soccorso sanitario 118 - Ilmetropolitano.it

Mondiale Kitesurf: Predisposto ed operativo il servizio di soccorso sanitario 118

A Gizzeria Lido (CZ)

Gruppo-118(ASP) – Catanzaro, 13 luglio 2015 – L’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro ha predisposto, in occasione del Campionato Mondiale di Kitesurf a Gizzeria Lido in localita Pesci e Anguille, una postazione sanitaria del 118 per garantire un immediato intervento in caso di situazioni di urgenza e assistenza per tutto il periodo della manifestazione, dal 9 al 19 luglio 2015. Sia gli atleti che gli spettatori, in caso di necessità, potranno usufruire di un’assistenza immediata e professionale. Il servizio del 118 dell’Asp ha messo a disposizione due ambulanze attrezzate per il soccorso, con un infermiere, un autista soccorritore ed un volontario, che sono state dislocate in punti strategici del litorale antistante il campo di gara. Un’altra ambulanza per il soccorso avanzato con equipe completa anche di medico, è stata dislocata all’interno dello stabilimento balneare, dedicata prioritariamente per l’assistenza ai circa 300 atleti della competizione ed in caso di necessità anche agli spettatori. All’occorrenza l’eliambulanza della base di Lamezia T. con medico-rianimatore ed infermiere potrà essere sul posto in circa 3 minuti e sul luogo è stato predisposto un appropriato spazio dedicato all’atterraggio e decollo dell’elicottero. Una tenda messa a disposizione dalla Protezione Civile, avente funzione di Posto Medico Avanzato (PMA) è stata installata all’interno del lido, che ha organizzato l’evento, in prossimità dello specchio di mare dove avvengono le esibizioni. In questa struttura attiva dalle ore 8,00 alle 20,00 dal venerdì alla domenica dei due fine settimana di gare vi sono quattro lettini e completa di tutto il materiale  occorrente permette ai medici ed infermieri che vi operano di prestare le prime cure come si fosse all’interno di un Pronto Soccorso ospedaliero.

Ufficio Stampa ASP Catanzaro

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano