Calabria, 7 siti su 25 entrano nei limiti di inquinamento marino

mare soveratoPrevalentemente bollini rossi per le coste calabresi, che superano in maniera insufficiente la prova che valuta il livello di inquinamento delle acque. Il mare della Calabria subisce l’incuranza della popolazione nel rispettare le regole ambientali. Sono 25 i campionamenti effettuati nella regione, 17 di questi presentano un’alta presenza di batteri e inquinamento. Almeno 15 dei 17 casi di carica batterica presente, sono da considerarsi “fortemente” inquinati. Su tutte le province la situazione appare altamente preoccupante. Sono pochi i siti marini in cui i livelli di inquinamento sono entro i limiti: Marina di Gioia Tauro (RC), Torricella-Diamante (CS), Melito di Porto Salvo (RC), Lungomare Crotone (KR), Steccato di Cutro (KR), Caminia (CZ), Baia di Riaci (VV), Calamaio (VV).

Recommended For You

About the Author: Ilenia Borgia