Atam: raggiunto l’accordo sindacale per scongiurare ogni ipotesi di licenziamento

ATAMAtam è lieta di comunicare che è stato raggiunto l’accordo sindacale per scongiurare ogni ipotesi di licenziamento di propri dipendenti , conseguente al piano di riduzione della forza lavoro a 290 unità . L’accordo, come noto, è condizione necessaria per affrontare con le carte in regola la prossima udienza di fronte al Tribunale fallimentare ed impedire il fallimento dell’azienda. Tale adempimento era l’ultimo di quelli che l’azienda era chiamata ad affrontare per evitare il licenziamento. In concreto, rispetto alla previsione di 21 esuberi, due unità andranno in cassa integrazione volontaria, due unità prossime alla pensione, godranno dell’indennità di disoccupazione (NASPI) . Per le restanti 17 unità sarà attivato l’accordo di solidarietà sul personale non di linea per un importo netto del 5%. Per paradosso si è “sfilata” dal tavolo della trattativa la CGIL. Nel ringraziare tutte le organizzazioni sindacali per l’impegno profuso e per il senso di responsabilità dimostrati, l’Amministratore Unico, prof. Antonino Gatto ha comunicato come indicatore sintetico dell’andamento economico finanziario, una differenza positiva tra costi e ricavi, nel primo semestre di quest’anno, pari a oltre un milione e mezzo di euro.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano