Onestà intellettuale... questa sconosciuta! - Ilmetropolitano.it

Onestà intellettuale… questa sconosciuta!

Ancora un altro taglio nastro grazie all’opera di  Giuseppe Scopelliti

conferenza stampa minoranza Reggio Calabriadi Fabrizio Pace – La Regione Calabria – nell’ambito del Programma di finanziamenti promosso dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), volto al miglioramento della qualità dell’aria attraverso l’ammodernamento del parco circolante destinato al trasporto pubblico locale –  è risultata beneficiaria di un finanziamento pari ad euro 1.148.073,76.  Al riguardo è stato predisposto un progetto coerente con il programma, approvato con Deliberazione della G.R. n. 400 dell’11 novembre 2013, valutato (positivamente) dal MATTM, che ha attivato le procedure per il trasferimento delle risorse necessarie. Con D.D.S. n. 11778 del 06/10/2014 è stato approvato l’Avviso Pubblico per l’assegnazione del suddetto contributo. Con D.D.S n. 421 del 08/01/2015 è stata approvata la graduatoria dei soggetti beneficiari e delle risorse concesse, previa istruttoria delle istanze pervenute, effettuata dal Settore competente.  E’ su questo documento (Bollettino Ufficiale della Regione Calabria –  foto in fondo all’articolo) che si è svolta oggi la conferenza stampa della minoranza comunale a Palazzo San Giorgio. I nuovi bus dell’ATAM “sventolati” dall’Amministrazione Comunale altro non sono che l’attuazione del Programma di Finanziamenti Promosso dal Ministero dell’Ambiente e messo in atto dalla Regione Calabria negli anni in cui era Presidente Giuseppe Scopelliti. Qui sotto le considerazioni personali degli intervenuti, rilasciateci dopo la conferenza.

Luigi Dattola – “Sono stati acquistati dei bus nuovi dall’azienda locale dei trasporti di Reggio Calabria, che ha utilizzato il 90% dei fondi ricevuti grazie al lavoro dell’ex governatore Giuseppe Scopelliti (1.148.073,76). Quest’amministrazione si sta prendendo tutti i meriti di questo e di altri progetti realizzati dal centrodestra. Mi auguro che siano più corretti e che attribuiscano i giusti meriti a chi ha lavorato per il bene di Reggio. Loro stanno solo “tagliando tutti nastri del centrodestra”.

Antonino Maiolino – “Una conferenza stampa con lo scopo di divulgare la trasparenza e la verità. Cercano di occultarla così spesso ci hanno abituato.  Era necessario puntuallizzare che l’acquisto dei nuovi pullman era dovuto alla vecchia amministrazione di Centrodestra, giunta Scopelliti, che aveva stanziato dei fondi europei per l’Atam partecipando al Progetto con il Ministero dell’Ambiente per l’ammodernamento del parco mezzi circolante. E’ importante che quest’ Amministrazione per coscienza riconosca quanto di buono fatto in passato e non tiri sempre in ballo solo le cose negative. Il sindaco sta perdendo credibilità. Ne è un esempio eclatante, a mio avviso, l’azione di pulizia fatta domenica mattina a Piazza De Nava. Un sindaco che in tuta pulisce le panchine e la piazza è una mera operazione “promozionale” un “spot” per trovare consensi, in quanto il tutto doveva essere ripulito esclusivamente dalla società a cui è stato conferito questo incarico, l’AVR , che i cittadini pagano profumatamente con le proprie tasse proprio per quello ed altri servizi.”

Giuseppe D’Ascoli – “Questa è un’amministrazione estremamente teatrale, nella quale abbiamo un primo attore e regista che risponde al nome di Giuseppe Falcomatà, e la si potrebbe definire con il titolo di un film, Amministrazione “Copia ed Incolla”. Nello specifico a partire dal programma elettorale sino a tutt’oggi è stato un copia ed incolla rispetto a quello che era stato fatto durante le precedenti amministrazioni di centrodestra”.

Mary Caracciolo – Un’Amministrazione Comunale che si arroga, in particolar modo il sindaco,  meriti non propri ma che risulta inefficiente dal punto di vista della progettualità. Lo dimostra, da ultimo, il bilancio approvato dalla maggioranza che dimostra l’insussistenza della progettualità, mobilità che invece si viene ad avere soltanto tramite conferenze fatte in altre città e che non portano niente alla nostra. Invece una serie di offese, nelle quali pare essere bravissimo il nostro sindaco ma noi non abbiamo paura e continuiamo a fare la nostra opposizione data dalla vigilanza e dalle proposte, sappiamo di avere le spalle abbastanza forti per poter anche incassare questi colpi, che invece turbano e che non possiamo accettare nei confronti dei lavoratori. Quanto accaduto ieri nei loro confronti è inaccettabile, veramente imbarazzante,  perché quest’ultimi  sono stati bistrattati allorquando svolgono un’attività importante per il nostro Comune.

Massimo Ripepi – “La conferenza stampa della Maggioranza questa mattina alle 09.00 si intitolava: “Ricominciamo Insieme”. Ma ricominciamo insieme da che cosa?  Ma chi sono questi che ricominciano? Che soldi hanno utilizzato, li hanno trovati loro? Sono soldi che vengono da una delibera del  Presidente Scopelliti del 2013. Quindi, la loro conferenza stampa, se non fossero stati “ipocriti” si sarebbe dovuta chiamare “Ricominciamo insieme a  Scopelliti”. Purtroppo loro non lo hanno detto e lo diciamo noi, Ricominciamo insieme al centrodestra ed a Scopelliti che ha messo questi soldi.  E’ un’operazione semplice di verità e di giustizia, perché quest’amministrazione che è incapace di raccogliere dei fondi in assoluto ma è anche invece capace di perdere quelli che ci sono ed è ulteriormente incapace di prenderne altri nuovi. A questo punto noi abbiamo proposto, lanciando un allarme e senza offendere nessuno, per amore della città che il governo ci mandi un tutore o un accompagnatore che aiuti l’amministrazione attuale  a risollevare questa nostra martoriata città”.

Pasquale Imbalzano – ” Onestà intellettuale e politica di questa politica non se ne vede, mistifica settimana dopo settimana ed ogni azione politica è prima di un marchio identitario mentre si appropria di meriti altrui. Non fa nulla che la distingua o che dia un margine di miglioramento ulteriore alla città rispetto ai buoni lavori che le precedenti amministrazioni hanno fatto, al netto degli errori commessi nel passato, sui cui questo centrodestra deve riflettere, e da cui deriva il fatto che oggi ha solo 10 consiglieri comunali. Ci aspetteremmo da parte di quest’amministrazione comunale onestà intellettuale e politica e ci aspetteremmo che non dia vita soltanto ad insulti durante i consigli comunali. Ieri il Sindaco ha manifestamente insultato non solo i consiglieri di minoranza, ma questa sta diventando una triste prassi  ma ha addirittura i profili di indipendenza del precedente Collegio dei revisori dei Conti, composto dal presidente Corbini, dal ragionier Aloi e dal dottore Marturano, i quali sono stati offesi ritenendo che la loro vicinanza a quell’amministrazione fosse elemento di parzialità e non profilo d’indipendenza. Tutto questo è falso, perché il prefetto Panico, all’indomani della scadenza del mandato di quel Collegio ringraziò quei signori per la bontà e l’onestà del lavoro svolto nell’interesse esclusivo dei cittadini della città di Reggio, esistono atti che confermano questo pubblico encomio. Ormai offese gratuite a tutto ciò che abbia una derivazione politica diversa dalla loro e tutto ciò è triste ed è pericoloso perché tende a dividere la città ed non ad unirla”.

Lucio Dattola – ” Penso che l’appropriazione indebita di meriti conseguiti da altri si sta consumando da oltre un anno, ci stiamo anche facendo il callo. Quello che veramente ci preoccupa è che manca totalmente una visione strategica per il futuro, manca un progetto, un’idea ma anche una passione che possa in qualche modo riaccendere gli entusiasmi e le speranze di questa città. Limitarsi solamente a portare avanti o meglio a  concludere lavori già ampiamente iniziati negli anni, senza proporre nulla di nuovo, di innovativo o  di veramente importante per  Reggio, ci allarma e ci preoccupa oltre qualunque motivazione, in quanto ci rendiamo conto che c’è una superficialità d’approccio ai problemi della città e questo non è possibile visto il trend economico cittadino e visto la povertà imperante e la disoccupazione che continua a crescere. Mi auguro che questa nostra funzione di stimolo di minoranza serva a far sedere attorno ad un tavolo un po’ di persone a ragionare su quello che vogliono e vorremmo tutti che fosse  un futuro migliore non soltanto per la città ma per tutta la comunità umana che rappresenta”.

delibera Regione Calabria

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor of www.ilmetropolitano.it.