La Navicelli Rowing Marathon assegna i Tricolori di Fondo 2016 - Ilmetropolitano.it

La Navicelli Rowing Marathon assegna i Tricolori di Fondo 2016

Conclusi oggi a Pisa, capitale europea dello sport per il 2016, i Tricolori di Fondo per le specialità del doppio e del quattro senza nelle categorie Ragazzi, Junior, Pesi Leggeri, Under 23, Senior ed Esordienti. 22 complessivamente i titoli in palio, su un percorso di 6000 metri, che sono stati appannaggio di 16 società provenienti da tutta la Penisola: sei titoli italiani in Lombardia, tre in Friuli Venezia-Giulia, Liguria e Lazio, due in Veneto, Piemonte e Toscana, uno in Puglia. Tra tutte le società vincitrici spiccano SC Lario e CC Saturnia, che hanno fatto registrare lCanottaggio1a tripletta. Il club lariano infatti vince il primo titolo nel doppio Ragazzi femminile (Emma Giovanna Zocchi, Arianna Passini), bissa nel doppio Pesi Leggeri femminile (Arianna Noseda, Nicole Sala) e chiude in bellezza con il quattro senza Junior femminile (Chiara Ciullo, Caterina Di Fonzo, Giorgia Pelacchi, Aisha Rocek).Il circolo triestino, invece, va a segno con il doppio Senior (Stefano Morganti, Michele Ghezzo), con il quattro senza Senior femminile (Beatrice Millo, Alice Sansa, Elena Waiglein, Alessia Ruggiu) e chiude la striscia con il quattro senza Junior (Martin Accatino, Gustavo Ferrio, Enrico Flego, Tiziano Prelazzi). Due titoli a testa per CUS Torino, nel quattro senza Ragazzi femminile (Khadija Alajdi El Idrissi, Agnese Medana, Clara Loverso, Beatrice Mortarino) e nel quattro senza Pesi Leggeri femminile (Valentina Gallo, Diletta Diverio, Greta Masserano, Marta De Cesare), e per la Marina Militare, nel quattro senza Senior (Raffaele Giulivo, Alessandro Laino, Catello Amarante, Andrea Maestrale) e nel doppio Pesi Leggeri (Gabriel Soares, Michele Quaranta). Oltre a quelli della SC Lario, in Lombardia arrivano anche i titoli della Canottieri Gavirate nel doppio Under 23 femminile (Ilaria Broggini, Federica Cesarini), del CUS Pavia nel quattro senza Pesi Leggeri (Gianluca Santi, Marcello Nicoletti, Andrea Fois, Mirko Fabozzi) e della SC Corgeno nel doppio Esordienti femminile (Alice Di Salvo, Karen Andrea Faccin). Tre le società liguri che vincono il titolo italiano vi sono l’Elpis Genova nel doppio Under 23 (Davide Mumolo, Federico Garibaldi), il GS Speranza Pra’ nel doppio Ragazzi (Edoardo Rocchi, ACanottaggio2lessio Bozzano) e la SS Murcarolo nel doppio Senior femminile (Denise Zacco, Benedetta Bellio). Il CC Aniene, invece, regala un altro titolo al Lazio dopo quelli vinti dai Marinai aggiudicandosi il quattro senza Under 23 femminile (Lavinia Martini, Carmela Pappalardo, Ludovica Serafini, Giovanna Schettino). In Veneto finiscono il titolo del quattro senza Ragazzi grazie all’Ospedalieri Treviso (Alessandro Ronchetti, Nicola Dei Rossi, Edoardo Finotto, Nicolò Vianello) e quello del doppio Esordienti per merito della SC Padova (Mattia Favaron, Daniele Vania). La Toscana gioisce con il club padrone di casa, la SC Arno, che porta a Pisa il titolo del doppio Junior (Andrea Grassini, Emanuele Giarri), mentre la SC Firenze conquista il titolo italiano nel quattro senza Under 23 (Neri Muccini, Leonardo Pietra Caprina, Alberto Dini, Dario Favilli). In Puglia, infine, finisce il titolo del doppio Junior femminile, grazie all’equipaggio del Pro Monopoli (Clara Guerra, Sara Monte).

Recommended For You

About the Author: PrM 1