Legacoop Polistena: ferma condanncontro il gesto intimidatorio perpetrato nei confronti della Cooperativa Progresso e Lavoro

incendioInterpretando i sentimenti di tutte le cooperative aderenti a Legacoop Calabria, di tutti i componenti degli organismi dirigenti e della struttura operativa, CONDANNIAMO con fermezza il gesto intimidatorio perpetrato nei confronti della Cooperativa Progresso e Lavoro (CPL) di Polistena ed esprimiamo vicinanza e solidarietà al cooperatore Santo Custureri, Presidente della cooperativa colpita e Presidente del Comitato dei Garanti di Legacoop Calabria, e a tutti i soci e lavoratori della cooperativa stessa. L’incendio provocato presso il cantiere ai danni di una macchina operatrice è stato un gesto vile che ha provocato un grave danno materiale ad una impresa calabrese impegnata a superare la crisi che ha coinvolto il settore delle costruzioni, ma che certamente non avrà intaccato la scelta di legalità intrapresa sai cooperatori della CPL, scelta che ha consentito alla cooperativa di fregiarsi del rating di legalità attribuito dall’AGCM e di essere per questo un modello di riferimento per il sistema cooperativo regionale e nazionale. Noi tutti siamo e saremo al fianco dei soci e del Presidente Custureri per affermare con forza i principi cooperativi di solidarietà e di legalità e, al contempo, per chiedere alla società civile una mobilitazione per condannare simili atti criminali e sostenere il lavoro onesto. Confidiamo nelle Istituzioni dello Stato al fine di ristabilire condizioni di sicurezza per i lavoratori e l’impresa assicurando alla giustizia gli esecutori di tale esecrabile gesto intimidatorio.

La Presidenza di Lagacoop Calabria

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano