Torna la deflazione!

ISTAT

L’Istat rileva nei suoi dati provvisori un improvviso calo dei prezzi al consumo. Dopo nove mesi di ripresa dell’inflazione secondo l’istituto di statistica,vi è stata una diminuzione dei prezzi al consumo dello 0,3% su base annua, rendendo noto che è il più consistente calo dal gennaio 2015. Inoltre vi è stata una riduzione dello 0,2% anche su base mensile, in controtendenza al mese precedente dove c’era stato un aumento dei prezzi dello 0,3% sull’anno e un calo dello 0,2% sul mese. Il costo del nostro “carrello della spesa” ha avuto un’inversione di marcia diminuendo dello 0,1% rispetto a gennaio e dello 0,4% su base annua (a gennaio era +0,3%). L’Istat indica come si tratti del primo calo tendenziale da dicembre 2014 e del più ampio da luglio dello stesso anno, in particolare per i prodotti alimentari, incluse le bevande alcoliche. Anche la stima flash di Eurostat,  conferma come l’inflazione nell’Eurozona torna in  negativo a febbraio, scendendo a -0,2% rispetto allo 0,3% di gennaio. L’ultimo segno meno nell’Eurozona si era visto a settembre 2015 (-0,1%). Come reagirà la BCE di Draghi? Ed i vari esponenti dell’Eurozona? Di certo la deflazione non è un buon segno come indice di salute di un’economia che si riteneva già fuori dalla crisi.

Recommended For You

About the Author: Miri Pr2