Lamezia Terme, con una pietra al collo tenta il suicidio ma i carabinieri lo salvano

Dramma della disperazione evitato per un pelo a Lamezia Terme. Un uomo, con problemi di tossicodipendenza, è stato salvato dai carabinieri mentre cercava di lanciarsi nel vuoto dal tetto di una palazzina popolare di via Nicotera di Sambiase. lameziaI militari dell’arma erano state allertati grazie ad una chiamata al 112. L’uomo si era legato un cappio al collo con un grosso blocco di cemento e minacciava di lanciarsi nel vuoto. Sul posto oltre ai carabinieri sono intervenuti i vigili del fuoco e il personale del 118. I carabinieri hanno raggiunto l’uomo e, parlando, lo hanno invitandolo a desistere dal compiere l’estremo gesto. Dopo alcuni tentativi, i carabinieri sono riusciti a fermarlo. Per il soggetto è stato predisposto un trattamento sanitario obbligatorio. Dopo un periodo di detenzione l’uomo, tempo fa, era stato affidato ai servizi sociali. Ma a gennaio si era allontanato dal centro di recupero. Ritrovato e arrestato dai carabinieri, successivamente era di nuovo evaso facendo perdere le sue tracce fino ad oggi.

Recommended For You

About the Author: M1