Recrudescenza criminale a Reggio: una guerra tra poveri o per l’egemonia?

Ennesimo fatto di sangue, in pieno giorno, nella città dello Stretto. L’agguato di stamattina, a Gallina, in cui è rimasto ferito un imprenditore edile, lascia spazio a pensieri preoccupanti, non corroborati da certezze, ed impone una seria riflessione. poliziaIn un città “blindata” da continui “focus ‘ndrangheta”, operazioni interforze che si susseguono ogni giorno, il crimine, organizzato o non, riesce lo stesso a creare scompensi e paure tra i cittadini. I fatti di sangue a Gallina, ricapitolando, iniziano nel primo pomeriggio del 6 febbraio, quando ad essere gambizzato, davanti al suo supermercato, è un commerciante. Nella stessa frazione, dieci giorni dopo, all’ora di pranzo, l’omicidio del piccolo imprenditore edile, cinquantenne, freddato vicino alla sua auto. Di oggi l’ultimo fatto di sangue avvenuto vicino ad un distributore, sempre a Gallina. Fatti criminosi che, a prima vista, hanno in comune, la località in cui son avvenuti, la tipologia delle vittime (commercianti/imprenditori) e, soprattutto, il fatto che siano avvenuti in pieno giorno, con noncuranza delle possibili conseguenze per chi commetteva il delitto. La domanda terribile e sconcertante se la pongono in molti. E’ in atto una recrudescenza criminale? Una nuova e tremenda lotta tra le famiglie della criminalità locale, potrebbe far ripiombare la città nelle torbide pozze di sangue come negli anni Ottanta? Le risposte al momento non ci sono. Guardiamo al settore dell’imprenditoria edile che, in teoria (e solo in teoria) potrebbe dar adito a forti contrasti criminali per il predominio. Il punto è che, da qualche anno, è proprio l’edilizia, da sempre motore cittadino (e criminale) ad essere completamente ferma, tanto da far pensare che il guadagno comunque sia inesistente, o quasi, al momento. Tuttavia proprio quel “quasi” potrebbe fornire invece un’ulteriore chiave di lettura, sempre ipotetica. Che sia in atto una guerra tra poveri, per accaparrarsi quei pochi lavori possibile nel campo edile? Ipotesi che, se presa in considerazione, al momento restringerebbe il campo e potrebbe escludere in parte drammatici scenari. Trattandosi di una mera ipotesi tutte le strade sono aperte e solo gli inquirenti, nel prossimi giorni, facendo luce sui fatti delittuosi, potrebbero iniziare a dare, se non risposte, almeno indizi.

Gabriella Lax

Recommended For You

About the Author: M1