Memorial Paolo d’Aloja, Internazionale di lusso per l’Italia - Ilmetropolitano.it

Memorial Paolo d’Aloja, Internazionale di lusso per l’Italia

ROMA, 01 aprile 2016 – Scatta oggi pomeriggio a Piediluco, con le prime eliminatorie, la XXX edizione del Memorial “Paolo d’Aloja” durante la quale sarà possibile iniziare a comprendere la consistenza della nazionale italiana in vista delle qualificazioni olimpiche di Lucerna, programmate dal 22 al 25 maggio, e dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, con regate programmate dal 6 al 14 agosto. Al fianco delle barche azzurre scenderanno in acqua anche alcuni dei principali competitor a livello mondiale. Tra le nazioni in gara il Canada che nel quattro senza ai Mondiali Assoluti di Aiguebelette nel settembre scorso ha chiuso al quarto posto, e che avrà contro la formazione campione del mondo di Giuseppe Vicino, Matteo Lodo, Matteo Castaldo e Marco Di Costanzo. Per la barca azzurra sarà un primo vero banco di prova dopo la vittoria del mondiale dello scorso anno. In gara anche il quattro di coppia azzurro, in corsa per ottenere il pass olimpico, di Giacomo Gentili, Francesco Cardaioli, Alessio Sartori e Luca Rambaldi che si scontrerà con l’armo canadese. Continuando a parlare delle specialità dove l’Italia è ancora in cerca di pass per Rio, nel doppio femminile occhi puntati sulla Grecia, già qualificata e con al collo ha anche l’argento iridato vinto ad Aiguebelette, che dovrà vedersela con i doppi femminili italiani di Laura Schiavone, Giada Colombo e Valentina Iseppi, Stefania Gobbi. In gara a Piediluco anche i tre doppi pesi leggeri femminile di Laura Milani, Elisabetta Sancassani; Giulia Pollini, Valentina Rodini; Nicole Sala, Allegra Francalacci che avranno contro la formazione greca.

Il doppio azzurro, già qualificato, ritrova la formazione di inizio quadriennio con Romano Battisti e Francesco Fossi che insieme al secondo equipaggio azzurro formato da Filippo Mondelli e Davide Mumolo avranno come avversari gli armi della Lituania vice campione del mondo e della Spagna. Dopo la qualificazione francese non sarà in gara il due senza di Vincenzo Capelli, fermo per una forte tracheite, e Niccolò Mornati. Tra i pesi leggeri attesa per il doppio di Micheletti e Ruta, che avrà contro un nutrito gruppo di paesi come Spagna, Grecia, Ungheria. Olanda e Portogallo, e il quattro senza di Livio La Padula, Alberto Di Seyssel, Stefano Oppo e Martino Goretti che dovrà confrontarsi con Grecia, Portogallo e Ungheria. Guardando ancora alla lotta per la qualificazione olimpica per Rio nel due senza l’Italia si affida all’armo di Sara Bertolasi, Alessandra Patelli. Anche l’ammiraglia azzurra sarà in acqua e gareggerà contro armi italiani under 23 e pesi leggeri.  Insomma un Memorial d’Aloja che, di fatto, è il primo crocevia per gli azzurri sulla strada di Lucerna e Rio de Janeiro, ma con una forte presenza di equipaggi societari, circa sessanta, che gareggeranno al fianco della nazionale olimpica e che sono frutto di formazioni sperimentali junior e under 23. Il programma prevede: oggi dalle 15.30 batterie eliminatorie; domani dalle 8.30 alle 12.00 finali; nel pomeriggio dalle 16.00 batterie eliminatorie. Domenica giornata conclusiva con le finali previste dalle 8.30 alle 12.00. Diretta Rai Sport 1 e 2 dalle 10 alle 12 sia di domani 2 aprile che di domenica 3 aprile.

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1