Quali sarebbero i poteri forti contro il governo? - Ilmetropolitano.it

Quali sarebbero i poteri forti contro il governo?

boschi

Qualche giorno fa, il Ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi (ormai ex) ha dato le dimissioni dal suo incarico governativo a causa delle indiscrezioni derivate dall’indagine riguardante il suo “compagno” o “fidanzato” Gianluca Gemelli, coinvolto nella vicenda che riguarda la costruzione del centro oli della Total a “Tempa rossa”, a Corleto Perticara in provincia di Potenza. Ormai l’inchiesta è di dominio pubblico e per il Governo Renzi, non è un bel periodo, anzi…I pm di Potenza da quello che si apprende pare che ascolteranno anche il Ministro per i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, e l’ex ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi. Non è il primo “grattacapo” che il ministro Boschi da al governo Renzi, basti pensare ai fatti accaduti pochi mesi fa a Banca Etruria, vicenda che aveva tra i coinvolti il padre della ministra. In un’intervista rilasciata a “La Stampa” il ministro Boschi dichiara : “Posso sbagliare ma mai in malafede. I poteri forti sono contro di noi. Mai conosciuto Gemelli. Possono dirci incapaci, ma non disonesti. Io favore a mio padre? Non c’ero alle riunioni, il decreto lo fece il Mef”. Continuando con l’intervista la Boschi spiega che ‘Con l’emendamento abbiamo solo fatto la cosa giusta per l’Italia’, e precisa’ non sapevo degli interessi di Gemelli’. L’azione giudiziaria legata al referendum trivelle?: ‘non ci voglio credere’. Ma quali sono i “POTERI FORTI” a cui fa riferimento la Boschi !? Da quando questo governo si è “instaurato”, ogni volta che sorgono dei problemi, “ricicciano fuori” come direbbe un comico romano, sempre questi “poteri forti” che nessuno elenca…. Ora che la destra si sta ricompattando, chiedendo una mozione di sfiducia verso queste vicende poco chiare ma che a molti risultano quasi ovvie, e anche lo stesso M5S chiede le identiche cose. Se questi sono i “poteri forti” … Il premier nella sua eNews dichiara:” La disponibilità immediata di Guidi ad un passo indietro ha gettato nel panico le varie opposizioni che a quel punto non sapendo che fare hanno iniziato ad urlare ancora più forte chiedendo le dimissioni dell’intero governo, responsabile non si sa bene di cosa. E presentando l’ennesima mozione di sfiducia. Andremo in Parlamento, spero prima possibile. E ancora una volta il Parlamento potrà mandarci a casa, se vorrà. Ma non credo succederà neanche stavolta”, quasi a negare l’evidenza della realtà. Naturalmente non manca il “sarcasmo” grillino che dal blog di Beppe Grillo ironizza : “Perché deve pagare solo il Ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, se l’emendamento incriminato è stato approvato dall’intero Governo all’interno della sua stessa legge di Stabilità?”. Saranno i parlamentari ed i senatori a decidere sulla vita di questo governo, ma forse questa volta qualche di scena potrebbe cambiare il corso dei lavori parlametari.

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi