Offesa su Facebook la memoria della studentessa uccisa dal treno a Milano. Indignazione e rabbia sul web

Lisa Digrisolo21\04\2016 – La tragedia della morte di Lisa Digrisolo, studentessa e modella 19enne, morta a Milano travolta dal Treno veloce Frecciarossa mentre attraversava i binari della stazione di Certosa questa mattina, ha un aspetto ulteriormente mortificante. Sulla pagina Facebook della giovane si sono susseguiti i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia  da parte degli amici. Qualcuno però è andato molto oltre i comuni commenti, biasimando ed insultando la ragazza che ha attraversato i binari con le cuffie alle orecchie forse ascoltando della musica. Gli amici hanno subito diffuso il profilo delle persone in question, ree di avere insultato la memoria della 19enne. Parole brutali,espressioni pesanti e cinismo impietoso che gli amici si augurano qualcuno gli faccia “pagare” legalmente. Qui a lato uno dei post recuperato con i nomi ovviamente censurati. La Polizia Postale penserà al resto qualora la famiglia decida di ricorrevi. Adesso sono ore troppo drammatiche per pensare a queste idiozie. Quel che non si può cambiare è che una giovane anima è volta in cielo per una distrazione a soli 19anni. RIP Lisa.

post demenziale

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Born in Reggio Calabria (ITA) in 1972, I was a basketball player at a competitive level for many years until, my passion for the internet and for design has led me, after studies, followed by a master for WEB DESIGNER coordinated by one of the most important industries that create software in this area. I started as a freelancer in 2000 and then became the owner of my WEB AGENCY, www.globalnetservice.eu , which is primarily concerned with the creation of websites and networks. In 2010 I created, along with some friends, the daily online www.ilmetropolitano.it , on which I write occasionally, and which are currently the founder and manager