Reggio, piazza Garibaldi: i resti parlano e l'idea del parcheggio s'allontana - Ilmetropolitano.it

Reggio, piazza Garibaldi: i resti parlano e l’idea del parcheggio s’allontana

2016-04-30-14-08-52Mentre ogni giorno che passa prendono forma sempre più chiara i resti a piazza Garibaldi, quella che si trova a sbiadire è invece l’idea che ha portato ad effettuare gli scavi preventivi, ovvero la costruzione di un parcheggio sotterraneo. Manca da parte della soprintendenza ai beni archeologici una presa di posizione che, ovviamente, al momento potrebbe essere prematura, considerato che gli scavi continuano e che regalano, di ora in ora, nuovi resti. Laprossima settimana però potrebbe essere convocata una conferenza stampa ad hoc, per raccontare alla città che cosa è statorinvenuto. Siamo alla terza versione di quello che potrebbe essere il ghiotto tesoro del sottosuolo: in un primo momento, all’inizio degli scavi saggio, si era pensato che fossero emersi i resti di una strada. Man mano che sono affiorate nuove parti di una struttura è sembrato si trattasse di un opificio, appena fuori città, considerata la lontananza dalle mura. La versione partorita nella ultime ore invece è quella di una sorta di basamento di una tomba, di un monumento o mausoleo di età romana. Entusiasmo per i ritrovamenti manifestato anche da parte del sindaco Giuseppe Falcomatà che, davanti al premier Renzi, all’inaugurazione del museo nazionale, ha parlato “Di ricchezza del sottosuolo, grazie anche a quello che sembra un basamento emerso a piazza Garibaldi”. Lunedì si ripartirà con nuovi lavori.

Gabriella Lax

banner

Recommended For You

About the Author: M1