Crescere in digitale. La Camera di Commercio promuove occupazione giovanile e sviluppo delle imprese

Tirocini formativi e tecnologia per la comunicazione aziendale

sx Romeo, il titolare dell'azienda Cultera, Brasca
sx Romeo, il titolare dell’azienda Cultera, Brasca

“Crescere in digitale”, non solo una prospettiva, ma un progetto concreto con cui la Camera di Commercio di Vibo Valentia promuove occupazione giovanile e sviluppo competitivo delle imprese puntando su tecnologia e innovazione.  Si tratta, in sostanza, dell’attivazione di tirocini extracurriculari finalizzati da un lato a far acquisire prime esperienze in azienda a giovani con competenza nell’utilizzo dei nuovi strumenti tecnologici di comunicazione e promozione, dall’altro di favorire le imprese nel miglior posizionamento di immagine e prodotti proprio attraverso il marketing digitale. Già evidenti i primi positivi effetti del progetto che, avviato agli inizi del mese scorso con una serie di incontri nella sede camerale tra giovani ed imprese iscritte al programma “Crescere in digitale”, ha determinato cinque effettive combinazioni di interessi per l’avvio di collaborazioni reciprocamente vantaggiose. E così lo scorso 29 aprile è stata siglata la prima convenzione, quella tra la Camera di Commercio e la società di servizi pubblicitari The Digital Advertising srl, con sede operativa a Pizzo, che consentirà al giovane vibonese Vincenzo Brasca, perito informatico, di applicare, per sei mesi, un dettagliato programma formativo che prevede analisi e miglioramento del posizionamento on line dell’azienda, sviluppo degli applicativi Google, realizzazione campagne promozionali web e mobile marketing per la società, nonché l’uso intensivo degli strumenti messi a disposizione da Google e dai principali social network leader del mercato mondiale come Facebook, Twitter, Google –Youtube, Instagram. “Una combinazione di opportunità per giovani e imprese – dice il presidente dell’Ente Michele Lico-tanto più importante in una epoca in cui la comunicazione digitale si affianca con posizione preminente a quella tradizionale, perché capace di valorizzare appieno gli strumenti messi a disposizione, spesso gratuitamente, dai grandi provider di servizi digitali e di social networking e di interessare, ormai trasversalmente, tutte le fasce di popolazione e tutte le tipologie di organizzazioni produttive, professionali e sociali”. A questa prima convenzione, seguiranno a breve altri accordi per tirocini aziendali per i giovani del progetto “Crescere in digitale”. La Camera di Commercio di Vibo Valentia si appresta infatti a siglare quelli con Bar Gelateria Ercole, Proloco Mileto, Studio Architetto Gangemi, Vibo Salus soc. coop. Per le aziende il programma è gratuito, fatti salvi gli oneri assicurativi, mentre i giovani tirocinanti riceveranno da Unioncamere una indennità di partecipazione di 500 euro mensili. A conclusione del periodo formativo potrebbe anche verificarsi l’assunzione del tirocinante, nel qual caso le aziende potranno accedere ai benefici contributivi previsti dalla normativa del Jobs Act connessa al Programma Garanzia Giovani. La Camera di Commercio assicurerà la supervisione ed il tutoraggio del programma formativo, anche in funzione delle certificazioni finali previste per i partecipanti e spendibili per il loro migliore posizionamento sul mercato del lavoro. Il programma “Crescere in digitale” (www.crescereindigitale.it), favorito da Unioncamere in collaborazione con Google nell’ambito del Programma nazionale “Garanzia Giovani” e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è ancora aperto e, pertanto, nuove imprese e altri giovani potranno ancora aderire per connettere interessi, competenze e prospettive di sviluppo competitivo.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano