Due pesi due misure

lavoro

Come è sempre stato, fin dalla notte dei tempi, le regolamentazioni dei dipendenti pubblici e di quelli privati hanno sempre seguito due binari ben separati e distanti. Legge Fornero e “Jobs act” non hanno avuto alcun effetto sulla regolamentazione del lavoro pubblico. A confermare ciò arriva la la Corte di Cassazione, che come ci segnala <<Ansa.it>> dopo una approfondita e condivisa riflessione, con la sentenza n. 11868 della Sezione Lavoro depositata oggi, ci avvisa che il licenziamento del personale del pubblico impiego non è disciplinato dalla ‘legge Fornero’, bensì dall’art. 18 dello Statuto dei lavoratori. Ebbene sì per i lavoratori statali il famoso art. 18 non è mai stato toccato né dalla Fornero né da questo governo. Per il pubblico impiego le garanzie sarebbero quindi intatte, con la reintegra in caso di licenziamento senza giusta causa. Un trattamento diverso rispetto ai lavoratori privati, sostiene il ministero, perché è diversa la natura del datore di lavoro. Ora il Governo, da quanto si apprende, vorrà precisare con una norma che chiarisca l’esclusione dei dipendenti pubblici dalle nuove regole. La precisazione dovrebbe trovare spazio nel testo unico del pubblico impiego, in attuazione della riforma della P.A.

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi

Lascia un commento