Reggio Calabria, 3 bulgari in arresto per rissa, lesioni e resistenza a p.u.

poliziaL’intensificazione dell’attività di controllo straordinario del territorio per il contrasto alla criminalità diffusa, disposta dal Questore della Provincia di Reggio Calabria Raffaele Grassi, nell’ambito del piano Focus ‘ndrangheta, ha consentito alle Volanti, nella serata del 30 luglio, un tempestivo e risolutivo intervento atto a sedare una rissa in corso presso la centralissima piazza Garibaldi. Nella circostanza, gli uomini in servizio presso il locale Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, 3 cittadini bulgari, T. S., classe ’70, M. M.classe ’83, D. A. classe ’94 per i reati di rissa, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale. Nell’occorso, gli Agenti, prontamente intervenuti per sedare una furibonda lite scoppiata fra i tre, si sono ritrovati colpiti con calci e pugni dagli stessi che intendevano, così, sottrarsi al loro operato. All’esito degli accertamenti e delle formalità di rito, i due uomini e la donna sono stati associati presso la locale Casa Circondariale e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che, frattanto, ne ha convalidato l’arresto.  È questo un significativo, quanto tangibile risultato maturato grazie all’impegno profuso costantemente dalla Polizia di Stato nella lotta al crimine diffuso, a costante presidio e garanzia dei valori di sicurezza e legalità.

comunicato stampa – Questura di Reggio Calabria

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano