Gambarie d’Aspromonte, presentazione del libro “Un acre odore di aglio” di Mimmo Gangemi

IMG-20160810-WA0007Giovedì 11 agosto 2016, alle ore 17.30, l’Associazione Culturale “Leggendo Tra Le Righe” presenta il libro “Un acre odore di aglio” di Mimmo Gangemi (Ed. Bompiani). L’evento, a cura del Ristorante Casa Vacanze “Il Bucaneve” di Gambarie d’Aspromonte dove si svolgerà, è all’interno del programma Estate 2016” (cultura, teatro, sport, gastronomia, cabaret, musica) del Comune di Santo Stefano in Aspromonte e rientra nel progetto dell’Associazione denominato “NaturalMente… Cultura”. L’autore dialogherà con Marisa Larosa, Presidente dell’ Associazione Culturale “Leggendo tra Le Righe”.

Mimmo Gangemi è nato nel 1950 a Santa Cristina d’Aspromonte. È ingegnere e scrive per “La Stampa”. Per Einaudi Stile libero ha pubblicato Il giudice meschino (2009, Premio Selezione Bancarella 2010) e La signora Ellis Island (2011, Premio Leonida Repaci 2011, Premio dei Lettori di Lucca 2011/2012 e Premio Letterario Tropea 2012).

“Un acre odore di aglio”. Oltre Eboli c’è un più profondo Sud, sconosciuto e laborioso, qui descritto attraverso le vicende di tre generazioni di una famiglia dell’Aspromonte. È la saga degli umili, vi si racconta il Sud degli ultimi, in cento anni di un cammino verso l’Italia, dall’impresa dei Mille alla devastante alluvione del 1951. Cento anni che attraversano un piccolo angolo di mondo: un paese osserva e interpreta l’eco di vicende lontane dentro cui spesso non si riconosce ma che muteranno il corso della sua vita. Una grande forza morale, la disperazione e il rifiuto dell’emarginazione stanno all’origine del tentativo di percorrere il proprio tempo. Sullo sfondo di un Aspromonte misterioso e impenetrabile, che cova, avvolge e segna i caratteri degli uomini, la storia di una famiglia si dispiega dentro la storia d’Italia, ma senza farne parte davvero appieno, e tinge di unicità quei frustoli di vita quotidiana di cui il tempo non serba il ricordo. Una variopinta folla paesana accompagna, come un coro greco, nella sorprendente esplorazione di un mondo che poteva essere piccolo e che invece giganteggia sotto sapienti pennellate capaci di commuovere nel profondo. Romanzo di grande forza narrativa, diventa metafora, anzi tante metafore che si intrecciano e si alternano senza mai sostituirsi l’una all’altra.

leggendoL’associazione culturale “Leggendo Tra Le Righe” si pone come obiettivo di “fare sistema culturale” attraverso la diffusione e la promozione della cultura in tutte le sue forme. Leggendo Tra Le Righe è un’associazione culturale il cui obiettivo è “fare sistema culturale”, attraverso la diffusione e la promozione della cultura in tutte le sue forme. Nata nel 2014 da un gruppo di amici, Leggendo tra le Righe vuole essere un trait d’union tra i libri e tutti coloro che cercano nel Sapere in tutte le sue forme un arricchimento culturale. L’ Associazione si occupa di: promuovere e diffondere la cultura; organizzare e realizzare convegni, presentazioni di libri, incontri con autori, manifestazioni teatrali, eventi musicali,svolgere attività di tutela del patrimonio culturale; favorire e sostenere iniziative dirette al recupero ed alla valorizzazione dei dialetti, della cultura, delle tradizioni e del folklore. info: www.leggendotralerighe.net

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano