USA 2016, scambio di accuse tra la Clinton e Trump ma con complimenti reciproci finali - Ilmetropolitano.it

USA 2016, scambio di accuse tra la Clinton e Trump ma con complimenti reciproci finali

bandiera-usa10\10\2016 – L’attesissimo faccia secondo faccia a faccia in tv tra i due candidati alla Casa Bianca è stato il dibattito più twittato della storia. E’ quanto è stato reso dal social Twitter dichiarando che è stato superato il record di 17,1 milioni di tweet toccato nel primo duello lo scorso 26 settembre. Nette le prese di posizione dei due candidati a Presidente USA. La Clinton, promette di tenere testa a Putin ed alla Russia, e cerca di “usare” il vecchio nemico sovietico di sempre per smuovere la pancia dell’elettorato. Trump parla invece di collaborazione con Mosca sopratutto nella lotta all’Isis. Ma il confronto era iniziato molto più duramente in relazione allo scandalo sessista che aveva investito il miliardario newyorkese negli ultimi giorni.  La Clinton incalza :”Il video-scandalo mostra chi è Trump” ma  Donald Trump risponde: “non ne sono orgoglioso (del video) “Mi scuso, ma erano chiacchiere da spogliatoio”. “Non ho mai aggredito donne”. “Mai nessun abuso come Bill”…. Subito dopo a tenere banco è il mail gate, così com’è stato definito negli USA, lo scandalo del server privato utilizzato da Hillary Clinton, per inviare email istituzionali.Donald Trump La candidata democratica, ha ammesso il “misfatto” scusandosene ed il Tycoon l’ha accusata di mentire agli americani da almeno 30 anni. A fine conferenza i due si scambiano dei sinceri complimenti, in perfetto stile americano. Trump dice di apprezzare il carattere combattivo della rivale, mentre la Clinton ammira i figli del candidato repubblicano, ammettendo che hanno avuto un buon padre. I sondaggi recuperati dai media a fine scontro TV danno per favorita Hillary ma di pochi punti percentuali, regna ancora la totale incertezza sul risultato finale.

banner

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor of www.ilmetropolitano.it.