2016 “annus horribilis” per la cyber sicurezza

Web 20:15 – Il 2016 potrebbe essere considerato come “Annus Horribilis” per la sicurezza e le cyber minacce. Aumento a quattro cifre per gli attacchi di phishing (+1.166%), cresce del 117% nell’ultimo anno la “guerra delle informazioni”. Sono i dati del Rapporto Clusit presentato oggi a Milano, e rilanciato da Ansa.it. Sanità (+102%), seguito dalla Grande Distribuzione Organizzata (+70%) e dall’ambito Banking e Finance (+64%) sono i settori maggiormente colpiti e con i maggiori danni subiti. ” Siamo giunti ad una situazione da ‘allarme rosso'”, spiega Andrea Zapparoli Manzoni, tra gli autori del Rapporto. A preoccupare maggiormente gli esperti del Clusit è la crescita a quattro cifre degli attacchi con phishing e social engineering, tecniche che sfruttano le debolezze degli utenti. E crescono a tre cifre (+117%) gli attacchi riferibili al ‘cyber warfare’, un vasto spettro di azioni volte a crescere la pressione in ambito geopolitico o dell’opinione pubblica.

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi