Roccella Jonica (RC), festeggia tre lustri di bandiera blu

Tra gli approdi turistici premiato con il vessillo blu anche il “porto delle grazie” i riconoscimenti dedicati alla memoria dell’ex sindaco sen. sisinio zito

Roccella Ionica si riconferma, ormai da tre lustri, tra i Comuni rivieraschi italiani che offrono spiaggia e mare al top della qualità. A sancirlo l’assegnazione, questa mattina nella sede del CNR a Roma, della 15° “Bandiera Blu” della Fee (Foundation for Enviromental Education – Fondazione per l’educazione ambientale), riconoscimento che premia le località balneari e gli approdi turistici che si distinguono non solo per l’eccellenza delle acque di balneazione, ma complessivamente per la qualità ambientale e la gestione sostenibile del territorio. Obiettivi, questi, da tempo tra le priorità dell’azione amministrativa dell’esecutivo municipale guidato dal Primo Cittadino, Giuseppe Certomà.  La trentesima edizione di Bandiera Blu Italia offre, tuttavia, al Comune reggino un’occasione in più per esultare: quest’anno, infatti, nella classifica degli approdi turistici premiati, figura per la prima volta anche il Porto Delle Grazie – Marina di Roccella, unico fra Calabria e Sicilia a potersi fregiare dell’ambito “vessillo blu” per le scelte di sostenibilità intraprese e per il percorso avviato sulla strada dei servizi ecosostenibili. I riconoscimenti sono stati consegnati oggi dal Presidente di Fee Italia, Claudio Mazza, al Sindaco di Roccella, Giuseppe Certomà, presente alla cerimonia nella Capitale insieme all’Assessore comunale all’Ambiente e vicesindaco Vittorio Zito, al Responsabile comunale dell’Area tecnica Lorenzo Surace ed all’Amministratore unico della “Porto delle Grazie s.r.l.”, Giorgio Sotira. “E’ una grande soddisfazione far parte per 15 anni consecutivi della classifica delle località con la Bandiera Blu e soprattutto aver conquistato quest’anno per la prima volta la rinomata bandiera anche per il nostro porto turistico in cui abbiamo tanto investito e del cui ruolo di volano di sviluppo del comprensorio siamo fortemente convinti. Questi risultati, insieme alle “Cinque Vele” assegnateci da Legambiente, ci collocano in una specie di Olimpo dei Comuni italiani impegnati a promuovere comportamenti virtuosi nella gestione sostenibile del territorio ” ha commentato il sindaco Giuseppe Certomà. “Vorrei dedicare i riconoscimenti di quest’anno – ha aggiunto il Primo Cittadino – alla memoria del senatore Sisinio Zito, che ha sempre creduto, sia quando era alla guida dell’Amministrazione, sia quando è stato al mio fianco come vicesindaco, nell’importanza dell’assegnazione della Bandiera Blu per dare lustro alla cittadina”. “La 15° Bandiera Blu è il risultato di un anno di lavoro appassionato e corale. Da domani saremo nuovamente impegnati a garantire i livelli di servizi richiesti dalla Fee”, ha dichiarato soddisfatto l’assessore comunale all’Ambiente Vittorio Zito. “E’ doveroso citare – ha evidenziato l’Assessore – il sostegno dato dalla Regione Calabria a noi e a tutti gli altri comuni calabresi insigniti con questo vessillo. Rispetto al 2015 le località premiate sono passate da cinque a sette e questo per la nostra amministrazione è motivo per rivolgere un plauso al Presidente del Consiglio regionale Nicola Irto che ha promosso, ai tempi in cui guidava la Commissione consiliare “Assetto, Utilizzazione del territorio e Protezione dell’ambiente”, la costituzione di un Fondo per la valorizzazione delle spiagge “Bandiera Blu”, nonché all’assessore all’Ambiente Antonella Rizzo che ha fortemente voluto finanziare questa norma”. “Siamo entusiasti di aver ricevuto dalla Fee Italia la Bandiera Blu 2017 per gli approdi turistici e siamo onorati di essere l’unico porto fra Calabria e Sicilia ad aver conseguito tale risultato”, ha commentato, dal canto suo, l’Amministratore della “Porto delle Grazie s.r.l”, Giorgio Sotira. “Il riconoscimento, frutto di programmazione e dedizione costante, è dedicato alla memoria del senatore Sisinio Zito che sempre si è battuto per lo sviluppo del Porto delle Grazie e per la diffusione delle buone pratiche ambientali. Condividiamo questa magnifica “onda blu” con i nostri amici diportisti e con tutta la popolazione di Roccella Jonica, della Locride e dell’Area Metropolitana di Reggio Calabria, che si sta mostrando sempre più unita nel sostegno alle attività del Porto delle Grazie”, ha dichiarato il manager. “Noi intanto – ha concluso Sotira – festeggiamo con un +63% nei transiti delle imbarcazioni rispetto al primo quadrimestre dello scorso anno (aprile 2017 vs. aprile 2016) e proseguiamo nella preparazione delle attività verso l’alta stagione”.

Recommended For You

About the Author: PrM 1