CISL RC, Perrone: “Attoniti su quanto accaduto a don Giorgio”

“Esprimere sdegno, dolore e condanna per quanto accaduto a don Costantino forse non delinea in pieno i sentimenti che, appresa la tragica notizia, stanno caratterizzando questa giornata”. Così Rosi Perrone, segretario generale Cisl Reggio Calabria commenta il deprecabile atto compiuto nei confronti del parroco della Madonna del Divino Soccorso. “Ferma condanna – aggiunge Perrone – per un gesto terribile: un episodio criminale che ci lascia sgomenti ed attoniti poiché indirizzato ad  un uomo solo, indifeso, e, soprattutto, ad un sacerdote da più parti riconosciuto, nel corso del suo operato, come valido punto di riferimento e guida per la collettività in un territorio complicato quale quello reggino, le cui fragilità e contraddizioni don Giorgio ha sempre saputo comprendere. Pienamente fiduciosi nell’operato dell’autorità inquirente, auspichiamo che gli autori di una simile barbarie vengano al più presto individuati e che don Costantino superi brillantemente questo difficilissimo momento per poter tornare a ricoprire il suo incarico ancora con più forza e determinazione. La Cisl Reggio Calabria – conclude Rosi Perrone – si stringe attorno alla famiglia del religioso e si associa a tutta la parte sana della cittadinanza che, in queste ore, sta dimostrando grande indignazione rispetto tale incomprensibile ed ingiustificabile brutalità”.

Recommended For You

About the Author: PrM 1