Carlo Bagnasco dopo 103 anni riunisce il Tigullio ed ospita i giovani di Confindustria - Ilmetropolitano.it

Carlo Bagnasco dopo 103 anni riunisce il Tigullio ed ospita i giovani di Confindustria

(ASI) E’ diventato realmente uno dei Comuni italiani più virtuosi, un buon esempio della buona amministrazione pubblica del centrodestra. Il Sindaco Carlo Bagnasco 40 anni, un uomo del fare, lo chiamano il primo cittadino 2.0, che attraverso la comunicazione  ha lavorato con tenacia per offrire alla città quello che un Comune simbolo del turismo italiano, vero motore della nostra economia, deve rappresentare.  Più  attenzione per l’ambiente, un depuratore efficiente , spiagge e costa più pulite, pulizia dei torrenti e delle strade e delibera alla ristrutturazione di edifici fatiscenti che dopo anni di  diverse amministrazioni  fornivano  l’idea del degrado,  che torneranno in pochi mesi ad essere immobili di prestigio, opere a favore della migliore vivibilità; progetti che grazie all’ utilizzo dei fondi sbloccati dal patto di stabilità hanno fornito ad uno dei Comuni più conosciuti per il turismo straniero. In pratica, quello che viene indicato un esempio virtuoso della buona amministrazione di un comune da parte di Forza Italia. Quest’anno Confindustria Giovani, che per 40 anni si è svolta a Santa Margherita Ligure, sarà a Rapallo dal 9 all 11 maggio.  Lo sarà nella prestigiosa ed accogliente sede del Grand Hotel Excelsior. Confindustria Giovani riparte con nuove proposte soprattutto per generare occupazione. L’obiettivo è rilanciare l’economia italiana . Un simbolo di rinnovamento come l’evento del Red Carpet,  che dopo 103 anni  ha riunito i tre Comuni del Tigullio, Rapallo,  Santa Margherita e la splendida Portofino, il Tappeto rosso più lungo del’ Europa, un simbolo di unione di tre amministrazioni unite per dare forza e visibilità a quello che  offre il meglio del turismo italiano agli occhi del mondo. Tra le proposte del Sindaco Carlo Bagnasco anche il tunnel che unirà Rapallo a Santa Margherita Ligure, a favore della riduzione dell ‘inquinamento derivante dal flusso delle auto che attraversano Rapallo e la litoranea per arrivare fino a Portofino. Recentemente il Tg1 ha trasmesso un servizio su come il Comune di Rapallo monitorizza le locazioni immobiliari arginando così il fenomeno degli affitti senza regole, un supporto alla lotta all ‘evasione fiscale. Intervistato da una rete televisiva, al Sindaco gli è stato chiesto: i suoi progetti alla fine del Suo mandato? La risposta è stata: ” per ora cerco di offrire il mio lavoro e quello della mia squadra a favore di Rapallo. Una squadra di professionisti scelti anche tra chi conoscevo e stimavo da più di vent’anni che con me hanno condiviso questo progetto di rilancio a favore dei nostri concittadini.

Sandra Bracco per agenziastampaitalia.it distribuzione retewebitalia.net – mediapartner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano