Adda: “Siamo tutti Comma Tre” - Ilmetropolitano.it

Adda: “Siamo tutti Comma Tre”

Parte Lunedì 3 luglio la colonia estiva a marina di Gioiosa Jonica per le persone minori ed adulti con disabilità dei comuni della Valle del Torbido, necessitano volontari

Alla presenza dell’assessore regionale welfare Federica Roccisano e dei Sindaci della Vallata del Torbido che hanno aderito al progetto proposto dalla presidente Simona Coluccio “Siamo tutti Comma Tre 2017”, lunedì 3 luglio alle ore 9,00 presso il lido “Caramella Beach Club” di Marina di Gioiosa Jonica, sarà inaugurata la quarta edizione della colonia estiva marina per i venti ragazzi e adulti con disabilità e loro famiglie, dei comuni della Valle del Torbido. La colonia proseguirà la sua attività fino al 1° settembre, con frequenza bisettimanale gratuita nei giorni di lunedì e mercoledi, con l’assistenza di personale idoneo e delle stesse famiglie.  Il progetto ha finalità ludico-ricreative-educative e di partecipazione alla vita “normale” della comunità marina. Le precedenti edizioni sono state positive e gli obiettivi sono stati raggiunti con il massimo di economicità, efficacia ed efficienza, così come riconosciuto dai Comuni della Valle. Tutte le attività saranno concentrate nel lido “Caramella Beach Club”. Ai ragazzi ed ai loro famigliari viene offerta una proficua occasione di svago e di benessere, utilizzando lo sfruttamento delle caratteristiche fisiche dell’acqua al fine di ottenere significativi miglioramenti in ambito neuro-psicomotorio. Inoltre l’iniziativa permetterà di lavorare sulla sperimentazione di piccole autonomie legate alla vita quotidiana. Sicuramente va dato grande merito all’associazione Comma Tre, diretta dalla vivacissima presidente Simona Coluccio, che con il prezioso aiuto dei collaboratori del Centro Diurno, ancora una volta si è resa promotrice dell’iniziativa, assumendosi l’impegno morale, sociale e culturale -senza scopi di lucro (la partecipazione è completamente gratuita)- di sostenere questo “peso” operativo ed organizzativo di grande rilievo. Infatti non è cosa facile, né esente da rischi e responsabilità, assumersi l’onere di organizzare queste attività, estremamente indispensabili e necessarie per le persone con disabilità e le loro famiglie.  L’iniziativa è stata condivisa dalla Consulta della Associazioni di Gioiosa Jonica ed ha ottenuto l’adesione concreta dei Comuni di Gioiosa Jonica (che garantirà anche i servizi di trasporto), Marina di Gioiosa Jonica, Mammola e Grotteria, sensibili alle attività di aiuto e sostegno verso le persone con disabilità e delle loro famiglie, ponendo questa scelta politica-culturale come uno dei punti cardine della loro attività amministrativa. Sono ben accette adesioni di personale volontario stante l’elevato numero di partecipanti.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano