I disabili della Città Metropolitana hanno gli stessi diritti di quelli delle altre province calabresi? - Ilmetropolitano.it

I disabili della Città Metropolitana hanno gli stessi diritti di quelli delle altre province calabresi?

L’associazione ADDA, esprime tutta la propria preoccupazione per la grave lacuna ,che si sta registrando nel campo dei servizi di trasporto per disabili.Infatti la Regione Calabria,comunicava ai Comuni delle province di CZ, CS, KR, VV la possibilità di partecipare al bando per l’acquisto di Scuolabus con pedana,assegnando ad ogni comune stesso la somma di max 50.000 € ed indicando la data di fine Novembre quale termine utile per la richiesta.Da questo provvedimento e’ esclusa la ex Provincia di Reggio Calabria in quanto Città Metropolitana.Come già denunciato nel passato,riusciamo a capire le difficoltà burocratiche dovute proprio al tempo intercorso fra la provincia e la città metropolitana.Riteniamo che le esigenze degli svantaggiati debbano sempre avere massima priorità ed urgenza,sopratutto in una realtà dove spesso e’ molto profondo il solco che separa la società dalle Istituzioni.Vorremmo capire quale risposta si può dare ai Comuni Metropolitani difronte alla richiesta di acquisto di Scuolabus adatti per il trasporto e per l’inserimento e l’inclusione dei tanti disabili.Come ADDA sollecitiamo, ANCORA UNA VOLTA, le Istituzione Metropolitana a vincere i tempi ed a programmare tutte le attività necessarie e fondamentali per non far morire le speranze delle famiglie e per non spegnere i sorrisi di questi meravigliosi ragazzi.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano