Il dittatore coreano ritorna a minacciare gli USA

Corea del Nord 08:38 – Il leader coreano Kim Jong-un torna a far parlare di se il mondo lanciando nuove minacce e non solo. Come riporta una velina di Ansa.it, il dittatore coreano ha detto che il test di lancio di un missile balistico intercontinentale effettuato ieri ha dimostrato che la Corea del Nord può colpire gli Stati Uniti continentali. Quindi nuove minacce per gli Stati Uniti ma non solo a parole, ma con lo spauracchio di possibili, anche se improbabili, lanci di missili intercontinentali. Anche gli analisti pensano che un’ampia parte degli Usa, tra cui Los Angeles e Chicago, sia ora nel raggio d’azione degli armamenti nordcoreani.L’Agenzia di stampa centrale coreana (Kcna) ha dichiarato che Kim ha espresso “grande soddisfazione” dopo che il missile Hwasong-14, lanciato per la prima volta il 4 luglio, ha raggiunto un’altezza massima di 3.725 chilometri e ne ha percorsi 998 chilometri prima di cadere nelle acque vicine al Giappone. Ora bisognerà vedere come il governo USA reagirà alle minacce sempre più concrete, ma anche poco credibili, che il dittatore coreano continua a fare, anche se, come direbbero i  nostri vecchi : ” can che abbaia non morde”.

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi