Il fascino della Milano Fashion Week - Ilmetropolitano.it

Il fascino della Milano Fashion Week

Come di consueto in questo periodo, Milano si tinge di moda. Da qualche giorno infatti si sono riaccesi i riflettori sulle passerelle milanesi, è ritornata infatti la Milano Fashion Week. Non solo 63 sfilate, 94 presentazioni,159 collezioni, 20 eventi in calendario, ma anche tanti appuntamenti aperti al pubblico ma anche appuntamenti aperti al pubblico. Tra le fashion victim che fanno da contorno al grande spettacolo, anche parecchia gente comune che si diverte a farsi paparazzare lungo le vie milanesi protagoniste dell’evento, mostrando il proprio stile. Quest’anno molti debutti come Paul Surridge da Roberto Cavalli, Lucie e Luke Meier da Jil Sander, Manuel Facchini e diversi luoghi coinvolti, come la Fabbrica del Vapore, e due maxischermi, in piazza San Babila e piazza Gae Aulenti, per seguire l’evento. Tra i grandi protagonisti della settimana della moda, Gucci, Byblos, Fausto Puglisi, Max Mara, Fendi, Prada, Moschino, Tod’s, Giorgio Armani, Krizia, Etro, Roberto Cavalli, Versace, Blumarine, Ermanno Scervino, Missoni, Salvatore Ferragamo, Trussardi e tanti altri. Tra i numerosi eventi, il 24 settembre al Teatro alla Scala di Milano si terrà The Green Carpet Fashion Awards, ovvero la cerimonia di premiazione che trasforma la fashion week meneghina in evento mondiale costruito sulla sostenibilità. Oltre all’attenzione all’ambiente l’evento moda è anche arte, molte infatti le mostre in programma dalla “Trilogia dei profumi – emozioni olfattive del Novecento a cura di Elisabetta Invernici ai “Manichini di De Chirico”. E’ senza dubbio uno degli appuntamenti più attesi quello della Fashion Week milanese, che chiama a raccolta star internazionali, statuarie top model, personalità della tv, della finanza, personaggi mondani sempre in viaggio tra un evento e l’altro, e coinvolge anche la gente comune amante della moda e non che non può certo restare immune dal fascino dell’evento e dalla curiosità sulle nuove tendenze che da qui prendono vita.

Sonia Polimeni

Recommended For You

About the Author: Sonia Polimeni