Portogallo e Galizia devastati dagli incendi, i morti aumentano di ora in ora - Ilmetropolitano.it

Portogallo e Galizia devastati dagli incendi, i morti aumentano di ora in ora

Penisola Iberica 07:40 – Purtroppo gli incendi divampati al passaggio di Ophelia, l’uragano che ora sta impattando contro l’Irlanda e l’Inghilterra, ha alimentato e scatenato degli incendi che ora stanno martoriando il Portogallo e la Galizia. Sono almeno 39 vittime degli incendi la situazione più drammatica è in Portogallo. Nella notte è stato dichiarato lo stato di calamità naturale, ma il premer Antonio Costa ha ammesso che non ci sono abbastanza pompieri per far fronte agli incendi attivi: 7000 vigili del fuoco sul campo, oltre un centinaio di incendi ancora attivi. Le autorità temono che non sia stata solo la combinazione micidiale di caldo opprimente, vento e umidità portati dalla vicinanza dell’uragano Ophelia ad aver scatenato i focolai, ma che ci sia anche un’attività dolosa. In Galizia Almeno tre persone sono morte nelle ultime ore a causa dei numerosi incendi che stanno devastando la regione della Galizia, nel nord della Spagna, alimentati dei forti venti provocati dal passaggio dell’uragano Ophelia. Il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy ha espresso le sue condoglianze su Twitter, ha ringraziato “tutti coloro che lavorano per spegnere le fiamme e aiutare la popolazione” e ha visitato la zona del disastro. I fronti di fuoco attivi sono 57, e ben 17 minacciano centri abitati. La situazione più preoccupante è a Vigo, la città più popolosa della regione. Le autorità hanno chiesto agli abitanti delle zone assediate dal fuoco di abandonare subito le loro case e convergere verso il centro della città. Evacuata anche la residenza studentesca dell’Università di Vigo e una fabbrica della casa automobilistica della Citroen.

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi