Terapia di coppia per amanti di Alessio Maria Federici, nelle sale dal 26 ottobre

Viviana è vitale, intrigante, con uno spiccato talento per i discorsi contorti e nel complicarsi la vita. Modesto è un musicista, incasinato  e sornione, sempre con la battuta pronta che lo aiuta a svicolare  discorsi “pericolosi…” e questo, anche se le dà ai nervi, fa tanto ridere Viviana. Viviana e Modesto sono sposati… ma non tra di loro. Incoscienti e innamorati, si ritrovano uniti da una  passione incontrollabile. La loro è una relazione intensa fatta di battibecchi, risate ed incontri  clandestini al chiaro di abat jour nella camera di un bed&breakfast. Viviana, che vive con suo marito praticamente da separati in casa, inizia ben presto però ad essere combattuta  fra il rimanere relegata nel ruolo di amante, alleviando così le infelicità coniugali, ed il mettersi  in discussione per investire in un’altra relazione. Modesto, invece, aspirerebbe alla prosecuzione a tempo  indeterminato di una doppia vita, piuttosto che ad un secondo matrimonio. Ma cosa succede quindi se la routine e le incomprensioni irrompono anche in un rapporto tra due amanti?  Forse non resta che una terapia di coppia! Tra scenate di lei e disarmanti battute fuori luogo di lui, Viviana decide così di trascinare Modesto  dall’analista. Il dottore è spiazzato nel trovarsi di fronte una coppia non ufficiale, libera da vincoli  matrimoniali e familiari, che non ha nulla da perdere se non il proprio amore ma accetterà l’incarico  proprio per questa ragione e, trovandosi nel mezzo di una schermaglia intensa ed esilarante allo stesso  tempo, rischierà persino di perdere la lucidità professionale. Terapia di coppia per amanti è un’immersione nei sentimenti che nascono dal timore, che quasi tutti  abbiamo provato almeno una volta, di affidarci all’amore e all’impulso di cambiare vita. (Ph – Giuseppe Andidero)

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano