Nuovi treni freccia argento per collegare Reggio Calabria e Roma

Frecciargento sono  i treni che,  viaggiando fino alla velocità di 250 km/h e percorrendo sia la linea Alta Velocità che le linee tradizionali, offrono all’ utenza validi collegamenti che accorciano la distanza tra Roma e alcuni dei principali bacini metropolitani del Nord e  del Sud del Paese. Questa mattina, presso la sede del Consiglio Regionale della Calabria,è stata presentata la nuova e più ricca offerta di servizi che  Trenitalia,  con l’entrata in vigore del nuovo orario invernale, il prossimo 10 dicembre, metterà a disposizione degli utenti ,calabresi e non, interessati. Alla conferenza stampa hanno partecipato, per  Trenitalia, il Direttore Divisione Long Haul, Gianpiero Strisciuglio e il Direttore Regionale, Domenico Scida. Per la Regione Calabria il Presidente, Mario Oliverio, e gli assessori Roberto Musmanno e Francesco Russo. In particolare, è stato annunciato l’avvio dei  nuovi collegamenti  giornalieri veloci con 2 treni Frecciargento che consentiranno di spostarsi tra la Calabria e la Capitale in meno di cinque ore: Di seguito gli orari che verranno rispettati ,  le fermate e i  collegamenti  che saranno effettuati:

  • Frecciargento8351  Roma Termini (7:22) – Reggio Calabria (12:15)
  • Frecciargento8358 Reggio Calabria (16:08) – Roma Termini (21:00).

Le fermate previste saranno:  Napoli Afragola, Salerno, Paola, Lamezia Terme, Rosarno e Villa San Giovanni.

Trenitalia ha poi annunciato il contemporaneo lancio del servizio FrecciaLink tra Lamezia Terme e Catanzaro, per collegare il capoluogo alla città lametina  e soddisfare la domanda relativa all’attivazione di questa tipologia di servizi , assicurando  un servizio su strada comodo, veloce e di qualità , così come già accade con successo in molte altre realtà italiane.

L’assessore regionale ai Trasporti, Roberto Musmanno, che ha aperto i lavori, ha evidenziato che, la riorganizzazione dei servizi regionali risponde alla esigenza specifica di  garantire anche un migliore collegamento per quei luoghi che non sono serviti direttamente dalla fermate di Frecciargento. Il direttore divisione long haul di Trenitalia, Gianpiero Strisciuglio, ha dichiarato:   Alla luce dei risultati del Frecciargento Roma-Reggio inserito lo scorso anno, abbiamo valutato l’ulteriore potenziale di domanda da soddisfare e abbiamo deciso di raddoppiare l’offerta di collegamenti veloci, per rinforzare la connessione della Calabria alla cosiddetta metropolitana d’Italia. L’azione rientra nella strategia di connessioni più efficaci con il Sud, che prevede alta velocità e velocizzazione delle direttrici Tirrenica ed Adriatica per aumentare il livello di connettività “a rete” del Paese,  oltre che , nella fattispecie concreta, per cogliere nuove sfide e rispondere al meglio al bisogno di mobilità  di lunga percorrenza della Calabria” .L’Assessore al Sistema della logistica, Francesco Russo, ha quindi illustrato dettagliatamente i provvedimenti adottati dalla Regione che si muovono nella  duplice direzione di un potenziamento dei servizi, da parte di Trenitalia, e di garantire la completa copertura della domanda anche perchè «i nuovi collegamenti non  vanno a sovrapporsi a servizi già esistenti».Il Presidente della Regione Mario Oliverio «Noi abbiamo assunto il problema dell’accessibilità alla nostra regione come ipotesi di sviluppo e di recupero dei ritardi che la regione ha accumulato nel corso degli anni.Il problema dei ritardi per una regione geograficamente posta in una condizione di perifericità rispetto al resto del Paese e dell’Europa, è di fondamentale importanza per costruire una strategia di crescita e di sviluppo. Ma ci stiamo muovendo e in questo senso  il piano regionale dei trasporti è uno strumento di fondamentale e di strategica importanza.Riferendosi alle iniziative assunte per risolvere il problema di un migliore collegamento tra la Calabria e Roma, il Presidente Oliverio ha ricordato che nei colloqui avuti, nei mesi scorsi, anche con i vertici di Trenitalia, era stata sottolineata la rilevanza che avrebbe avuto la coppia di Frecciargento nel  caso in cui collegamenti più rapidi fossero stati predisposti per la Calabria”.Oliverio ha, quindi, parlato degli investimenti realizzati nel settore del trasporto pubblico locale che nel giro di tre anni, dovrebbero portare anche all’ammodernamento della ferrovia ionica, sulla quale si potrà viaggiare ad una velocità sostenibile e competitiva nelle condizioni di fatto di una metropolitana di superficie.

MS

Recommended For You

About the Author: Pr2