Centrodestra: nasce la coalizione a 4, ecco i primi obiettivi

L’incontro che serviva a fare il  punto su programma e candidature in vista delle prossime elezioni politiche e vedeva protagonisti Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni, si è concluso. Attraverso un comunicato congiunto sono stati messi in luce, i primi obiettivi che la neocoalizione a 4 di Centrodestra si impegnerà a perseguire: meno tasse, meno burocrazia, meno vincoli dall’Europa, più aiuti a chi ha bisogno, più sicurezza per tutti, riforma della giustizia e giusto processo, revisione del sistema pensionistico, cancellando gli effetti deleteri della Legge Fornero, e a tal proposito sarà previsto l’adeguamento delle pensioni minime a mille euro. E ancora tra le priorità del Centrodestra, la realizzazione della flat tax, la difesa delle aziende italiane e del Made in Italy, un imponente piano di sostegno alla natalità e controllo dell’immigrazione, il codice di difesa dei diritti delle donne e la revisione del sistema istituzionale col principio del federalismo e presidenzialismo. Inoltre la nuova coalizione a 4, che vede dunque assieme Forza Italia, Fratelli D’Italia, Lega e “quarto polo”, ha stabilito  l’eliminazione di quei nomi non condivisi da tutti i leader dei tre principali partiti, la costituzione di due delegazioni comuni, che si incontreranno già martedì prossimo,  per definire i dettagli del programma e dei collegi, per le regionali si presenteranno solo nomi “condivisi e comuni” e per la Lombardia se Maroni non si presenterà per la candidatura, è stato già individuato un nome.

Recommended For You

About the Author: Sonia Polimeni