"Partecipa, Scegli, Cambia", questo lo slogan del M5Stelle - Ilmetropolitano.it

“Partecipa, Scegli, Cambia”, questo lo slogan del M5Stelle

Luigi Di Maio, candidato premier del Movimento Cinque Stelle ha annunciato il programma che i pentastellati vogliono realizzare qualora vincessero le elezioni politiche del 4 Marzo. Il programma dei grillini, promosso con lo slogan “Partecipa, Scegli, Cambia”, consta di 20 punti: qui ripresi come riportati sono sul Blog dei 5 Stelle (sulla piattaforma Rousseau) sul quale è stato approvato dagli attivisti con oltre un milione di voti:

Via subito 400 leggi inutili • Stop alla giungla delle leggi, meno burocrazia per imprese e cittadini

Smart Nation: nuovo lavoro e lavori nuovi • Investimenti ad alto moltiplicatore occupazionale per creare nuove opportunità di lavoro e nuove professioni • Investimenti in nuova tecnologia, nuove figure professionali, internet delle cose, auto elettriche, digitalizzazione

P.A. Reddito di cittadinanza: rimettiamo l’Italia al lavoro • Oltre 2 miliardi di euro per la riforma dei centri per l’Impiego: facciamo incontrare davvero domanda e offerta di lavoro e garantiamo formazione continua a chi perde l’occupazione. Con la flex security le imprese sono più competitive e le persone escono dalla condizione di povertà

Pensione di cittadinanza: mai più sotto i 780 euro • Pensione minima di 780 euro netti al mese a tutti i pensionati • 1.170 euro netti al mese per una coppia di pensionati

Meno tasse, più qualità della vita • Riduzione delle aliquote Irpef • Niente tasse per redditi fino a 10mila euro • Manovra choc per le piccole e medie imprese: riduzione del cuneo fiscale e riduzione drastica dell’Irap • Abolizione reale degli studi di settore, dello split payment, dello spesometro e di Equitalia • Inversione dell’onere della prova: il cittadino è onesto fino a prova contraria

Tagli agli sprechi e ai costi della politica: 50 miliardi che tornano ai cittadini  • Stop a pensioni d’oro, vitalizi, privilegi, sprechi della politica e opere inutili. Riorganizzazione delle partecipate, spending review della spesa improduttiva

Sicurezza e legalità • 10mila nuove assunzioni nelle forze dell’ordine e due nuove carceri per dare ai cittadini più sicurezza e legalità

Stop al business dll’immigrazione • Cooperazione internazionale finalizzata anche alla stipula di trattati per i rimpatri • 10.000 nuove assunzioni nelle commissioni territoriali per valutare, in un mese, come negli altri paesi europei, se un migrante ha diritto a stare in Italia o no

Tutela dei risparmi dei cittadini • Risarcimenti ai risparmiatori truffati • Creazione della Procura Nazionale per i reati bancari • Riforma bancaria Glass Steagall  Act contro le speculazioni

La sanità si prende cura di te • Aumento delle risorse per la Sanità Pubblica e riduzione sostanziale delle liste di attesa per tutti gli esami medici

17 miliardi per aiutare le famiglie con figli • Applicazione del modello francese, rimborsi per asili nido, pannolini e baby sitter • Introduzione Iva agevolata per prodotti neonatali, per l’infanzia e per la terza età • Innalzamento importo detraibile per assunzione di colf e badanti

Banca pubblica per gli investimenti • Creazione di una Banca pubblica per gli investimenti per piccole imprese, agricoltori e famiglie

Lotta a corruzione, mafie e conflitti d’interesse • Modifica 416 ter sul voto di scambio politico mafioso • Riforma della prescrizione • Daspo per i corrotti • Agenti sotto copertura • Intercettazioni informatiche per reati di corruzione

Una giustizia rapida, equa ed efficiente • Riduzione della durata dei processi • Certezza del processo e della pena

Green economy: Italia 100% rinnovabile • 200mila posti di lavoro da economia del riciclo rifiuti • 17mila nuovi posti di lavoro per ogni miliardo di euro investito nelle rinnovabili e nell’efficienza energetica • Uscita dal petrolio entro il 2050 • Un milione di auto elettriche

Riduzione del rapporto debito pubblico/Pil di 40 punti in 10 anni • Più ricchezza grazie a maggiori investimenti in deficit, ad alto moltiplicatore e con maggiore occupazione • Riduzione spese improduttive • Tagli agli sprechi • Lotta alla grande evasione fiscale

Superamento della “Buona scuola” • Piano assunzioni razionale in base al fabbisogno delle scuole • Incremento spesa pubblica per istruzione scolastica • Abolizione del precariato

Valorizzazione e tutela del Made in Italy  • Italia.it diventa la piattaforma e-commerce per i prodotti made in Italy nel mondo • Maggiore tutela dei beni culturali • Salvaguardia della qualità dei prodotti italiani minacciati dai trattati internazionali • Creazione di un Ministero del Turismo separato da quello dei Beni Culturali

Investimenti produttivi: 50 miliardi nei settori strategici • Puntiamo su: innovazione, energie rinnovabili, manutenzione del territorio, contrasto al dissesto idrogeologico, adeguamento sismico, banda ultra larga, mobilità elettrica

Superamento della legge Fornero • Quota 100 e Quota 41 • Staffetta generazionale • Categorie usuranti • Opzione donna.

 

FmP

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano