Create in Italia le “nano-navette” che dal sangue distruggerano i tumori

Sono delle “nano-navette” che hanno la possibilità di viaggiare all’interno del nostro organismo per trovare ed uccidere le cellule tumorali. Quiesti vettori, sono stati costruiti in Italia, nell’Istituto di tecnologia di Genova, e porteranno un medicinale specifio in grado di eliminare il tipo di cellule “cattive” scovato. Una cura mirata che non darebbe edanni collaterali ai tessuti sani intorno alle zone interessate. Le nano-navette, sono state realizzate dal gruppo interdisciplinare coordinato da Paolo Decuzzi. Lo studio va nella direzione di avere una nuova generazione di farmaci intelligenti che curano senza creare danni alle parti sane. La sperimentazione riguarda al momento il glioblastoma e il tumore del seno. Le nano-navette sono progettare per combinare la chemioterapia e l’immunoterapia, per combattere i tumori con i farmaci e nello stesso tempo rafforzare contro le difese immunitarie. La caratteristica della morbidezza permette alle nano-navette di sfuggire agli attacchi del sistema immunitario, che altrimenti le identificherebbe come nemiche, annientandole.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano