Gli spazi verdi  hanno effetti benefici sulle funzioni cognitive dei bambini

Esporre a lungo termine i bimbi al verde, offerto da spazi residenziali, aiuta il loro sviluppo cerebrale con effetti benefici sulle funzioni cognitive. I piccoli in questione hanno mostrato infatti un volume maggiore di materia bianca e grigia in alcune aree del cervello  rispetto ai coetanei  meno esposti. Gli spazi verdi fornirebbero ai bambini opportunità di rigenerazione psicologica e promuoverebbero importanti esercizi di scoperta, creatività e assunzione di rischi. Inoltre, i piccoli esposti al verde, hanno evidenziato di avere una migliore memoria di lavoro, relativa al mantenimento temporaneo delle informazioni e alla loro elaborazione oltre a manifestare  una minore disattenzione. Per non parlare poi di come, queste aree verdi, presentino spesso livelli inferiori di inquinamento atmosferico ma anche di rumore. A renderlo noto è uno studio guidato dal Barcelona Institute for Global Health (ISGlobal), in collaborazione con l’Hospital Del Mar e la Ucla Fielding School of Public Health, pubblicato su Environmental Health Perspectives. La ricerca è stata condotta su un gruppo di 253 scolari, nell’ambito di un progetto denominato BREATHE a Barcellona. L’esposizione permanente allo spazio verde residenziale è stata stimata utilizzando informazioni satellitari sugli indirizzi dei bambini, mentre l’anatomia del cervello è stata studiata usando immagini di risonanza magnetica 3D ad alta risoluzione.

MS

Recommended For You

About the Author: Pr2