Afghanistan: il presidente propone tregua ai talebani invocando la pace

 

Afghanistan 10:50 – Il Presidente del paese, martoriato dalla guerra civile con i talebani ed ultimamente protagonista di una serie di sanguinosi attentati terroristici rivendicati dai talebani chiede una tregua. La pace in Afghanistan “non può essere raggiunta senza i talebani” dice  , proponendo agli insorti di unirsi a un processo che metta fine una volta per tutte al drammatico conflitto in corso. Il Capo dello Stato ha aggiunto di essere disposto a negoziare un cessate il fuoco. L’offerta di dialogo “dovrà permettere ai talebani di trasformarsi da gruppo combattente in partito politico”. Inaugurando la seconda riunione del “Processo di Kabul” davanti ai delegati di 25 Paesi e organizzazioni internazionali il Presidente afghano afferma la sua disponibilità a una revisione della Costituzione a patto che gli insorti “la accettino in linea di principio”. Il presidente ha aggiunto che “qualsiasi revisione dovrà assicurare i diritti e i doveri costituzionali di tutti i cittadini, e proteggere in particolare quelli delle donne”. Il negoziato, ha quindi indicato, dovrebbe svolgersi in Afghanistan, o in alternativa in un Paese islamico non coinvolto nel conflitto, in una struttura dell’Onu o in un Paese terzo (TgCom24).

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi