Hyperloop one: il treno del futuro in grado di viaggiare a 1.200 km/h - Ilmetropolitano.it

Hyperloop one: il treno del futuro in grado di viaggiare a 1.200 km/h


Come  sarà il treno del futuro? O meglio come potrà funzionare un mezzo di trasporto che raggiungerà velocità per ora inimmaginabili? I tecnici della Hyperloop Transportation Technologies (Htt) di Los Angeles stanno già iniziando lo studio di fattibilità per creare il primo collegamento interstatale del treno Hyperloop negli Stati Uniti, il supertreno in grado di raggiungere  la tratta Cleveland-Chicago in mezz’ora viaggiando alla velocità di 492 chilometri. Hyperloop, la società che sta realizzando il supertreno, ha sede a Los Angeles,  ma ha anche  un pezzo di cuore tricolore: è stata infatti fondata dall’italiano Bibop Gabriele Gresta, già tra i creatori di Digital Magics , il più importante incubatore di startup digitali “Made in Italy” e dal tedesco Dirk Ahlborn. Per la prima volta uno stato americano sta investendo nella nostra tecnologia. È il primo grande passo verso una rivoluzione tecnologica che cambierà il modo di concepire i trasporti.»  ha commentato Bibop Gresta. Partendo da un’ idea di Elon Musk che ebbe la visione del treno del futuro come un mezzo a levitazione magnetica (capace di viaggiare su delle rotaie, ma senza toccarle), il treno Hyperloop è una capsula che viaggia sospesa all’interno di un tubo a bassa pressione, per ridurre al minimo la resistenza. L’aria che rimane di fronte alla capsula viene convogliata verso la parte posteriore grazie a un compressore, che permette di raggiungere velocità anche superiori ai 1.200 km/h. Il sistema è stato progettato con i massimi standard di sostenibilità, in modo da avere un minimo impatto al suolo. L’intero sistema dei tubi è infatti costruito su piloni, in modo da ridurre i costi di acquisizione dei terreni e garantire l’isolamento da condizioni climatiche e ambientali. Il tubo in cui passa la capsula è costruito su piloni antisismici e interamente coperto da pannelli solari.Inoltre Hyperloop consuma pochissima energia elettrica. Il risultato è che, grazie a un sofisticato sistema di recupero energetico, Hyperloop, produce più elettricità di quanta ne consuma. Che dire?Un’ipotesi di tecnologia futuribile che sta diventando realtà concreta.

MS

 

Recommended For You

About the Author: Pr2