Trento: sequestrato il cane che secondo il vicino abbaia troppo. Raccolte oltre 109.000 firme per liberarlo

A cane, in provincia di Trento, una famiglia si è ritrovata a dover affrontare le lamentele di un vicino di casa, gli incontri con i Carabinieri, che avrebbero cercato di mettere pace, le denunce, ed infine 2 decreti penali di condanna, il primo ad Ottobre dello scorso anno di 154 euro di multa ed il secondo a Gennaio di 70 euro di ammenda, per il reato di disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone ed ora il processo. Tutto per il loro cane, un pastore maremmano, che abbaia troppo, come lamenta il vicino di casa. Così, come riporta il corriere.it, circa due settimane fa i Carabinieri si sono presentati a casa della coppia con in mano un ordine del gip di sequestro del cane che è stato scortato in un canile a Marco di Rovereto, in attesa del processo dibattimentale in Tribunale a Trento che è fissato per fine aprile. Subito è partita una raccolta firme, con una petizione su change.org, per liberare il cane e sono state raccolte fino ad ora oltre 109.000 firme, che aumentano di minuto in minuto.

Recommended For You

About the Author: Katia Germanò